Renzi: “Proporremo scatti basati su merito e uno stop al meccanismo del precariato” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Renzi: “Proporremo scatti basati su merito e uno stop al meccanismo del precariato”

“Proporremo agli insegnanti di superare il meccanismo atroce del precariato permanente e della supplentite, ma chiederemo loro di accettare che gli scatti di carriera siano basati sul merito e non semplicemente sull’anzianità: sarebbe, sarà, una svolta enorme. Si tratta di proposte, non di diktat prendere o lasciare. Chiederemo alle famiglie e agli studenti se condividono le nostre proposte sui temi oggetto di insegnamento, le materie, quelli che quando andavamo a scuola noi chiamavamo il programma: dalla storia dell’arte alla musica, dall’inglese al coding. Chiederemo ai presidi di fare di più, aumentandone competenze e responsabilità, ma anche snellendo la struttura amministrativa attraverso un percorso di digitalizzazione procedurale spinta. Metteremo più soldi, ma facendo comunque tanta spending review: perché educare non è mai un costo, ma gli sprechi sono inaccettabili soprattutto nei settori chiave”, è quanto spiega Matteo renzi su eNews.

 

Scrivi una replica

News

Brexit, Tusk: «Uno scenario di non accordo è più probabile rispetto al passato»

Sulla Brexit «dobbiamo restare fiduciosi e determinati, poiché c’è volontà di continuare questi negoziati da entrambe le parti». Lo ha scritto il presidente del Consiglio…

16 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Manovra, Juncker: «Una deviazione dell’Italia sarebbe inaccettabile per altri Paesi»

«Se accettassimo il derapage» previsto dalla manovra rispetto alle regole europee «alcuni Paesi ci coprirebbero di ingiurie e invettive con l’accusa di essere troppo flessibili…

16 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte: «Serve una gestione condivisa per i migranti»

«Il Consiglio europeo arriva in un momento in cui i cittadini attendono dall’Ue risposte concrete. Le elezioni europee porteranno a una nuova Commissione: dovremo lavorare…

16 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte: «Bisogna ridurre il gap di crescita con l’Ue»

«È fondamentale per il nostro Paese ridurre il gap di crescita con l’Ue orientando la spesa verso equilibrio e stabilità». Così il primo ministro, Giuseppe…

16 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia