Ideas Powered: il primo sito web dedicato ai giovani e alla proprietà intellettuale | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ideas Powered: il primo sito web dedicato ai giovani e alla proprietà intellettuale

Si inaugura oggi il primo sito web interattivo a livello dell’UE dedicato ai giovani e alla proprietà intellettuale.
Il sito Ideas Powered (www.ideaspowered.eu) è sostenuto dall’Ufficio per l’Armonizzazione nel Mercato Interno (UAMI), la più grande agenzia per la proprietà intellettuale nell’UE, tramite l’Osservatorio europeo sulle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale.
Il sito raccoglie i contributi di giovani designer, compositori, imprenditori e artisti provenienti da ogni parte dell’UE, con l’obiettivo di dimostrare che la PI è fondamento e sostegno per l’innovazione e la creatività. I giovani sono inoltre invitati a condividere la propria visione della proprietà intellettuale, partecipando a un concorso video.
Il comunicato odierno fa seguito a uno studio condotto dall’UAMI nel 2013 su come i cittadini dell’Unione europea, compresi i giovani, percepiscono la proprietà intellettuale. I risultati hanno mostrato che otto persone su dieci di età compresa tra 15 e 24 anni nell’UE ritengono che l’acquisto di prodotti contraffatti abbia un effetto economico negativo, e due terzi concordano che il download illegale costituisce una minaccia per l’economia e l’occupazione.
Tuttavia, il 50% giustifica ancora l’acquisto di prodotti contraffatti come un atto di protesta o come un acquisto intelligente e il 57% considera accettabile accedere illegalmente a contenuti protetti da copyright per uso personale.
Il Presidente dell’UAMI, António Campinos, ha dichiarato:
“Questo sito web dà seguito al nostro studio del 2013 ed è basato sui risultati che ne sono emersi. Mira ad offrire un nuovo punto di vista sulla PI – presenta contributi di giovani europei che si avvalgono della PI per sostenere le loro imprese, tutelare i loro mezzi di sussistenza, i loro hobby e i loro interessi. Il sito web è un portale interattivo; siamo interessati a ricevere i pareri dei giovani su tutti gli aspetti della PI nella loro vita e li invitiamo a farci pervenire i loro contributi”.
Il sito web Ideas Powered è affiancato da una pagina Facebook (https://www.facebook.com/IdeasPowered) e da un profilo Twitter (https://twitter.com/IdeasPowered).

Informazioni sull’UAMI

L’UAMI è la più grande agenzia per la proprietà intellettuale nell’UE, che si occupa della registrazione dei marchi comunitari e dei disegni e modelli comunitari registrati. Nel 2012 è stata affidata all’Ufficio la responsabilità dell’Osservatorio europeo sulle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale.
L’Osservatorio europeo è una rete composta da rappresentanti del settore pubblico e privato nonché della società civile, che riunisce un’ampia gamma di esperti e di parti interessate specializzate che utilizzano le loro competenze tecniche, esperienze e conoscenze per la protezione e la promozione dei diritti di PI e sostengono i soggetti direttamente impegnati nel far rispettare tali diritti.
Lo studio “I cittadini europei e la proprietà intellettuale: percezione, consapevolezza e comportamento” è stato pubblicato dall’UAMI nel 2013 tramite l’Osservatorio europeo sulle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale.

 

Scrivi una replica

News

Beirut: “Saltato il contratto per il gas con Mosca”

“Eravamo praticamente sul punto di firmare il nostro primo contratto per lo sviluppo di giacimenti di gas grazie alla partecipazione di compagnie russe: ora stiamo…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa: “In Europa c’è un alto rischio di attacchi dell’Isis”

“Gli incidenti in Francia, Russia, Svezia, Gran Bretagna, Spagna e Finlandia dimostrano che l’Isis e i suoi affiliati hanno la capacità di pianificare e compiere…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, May: “Sono fiduciosa che si possa passare alla seconda fase”

“Sono fiduciosa che il mese prossimo i leader Ue possano dare il via libera alla seconda fase dei negoziati sulla Brexit”. Lo ha detto Theresa…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Davis: “Offerto compromesso all’Ue”

“La Gran Bretagna ha offerto alcuni compromessi creativi in sede di negoziato sulla Brexit ma non sempre ha trovato disponibilità da parte dell’Ue”. Lo ha…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia