Immigrazione, Alfano: “L’Unione europea ci deve ringraziare” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Immigrazione, Alfano: “L’Unione europea ci deve ringraziare”

“Noi per il lavoro svolto meritiamo solo un grazie dalla Ue; noi speriamo che non si apra alcuna procedura di infrazione sulla registrazione dei migranti in Italia: se ciò dovesse accadere sarebbe una scelta del tutto irragionevole e fuori dal tempo e dalla storia”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, parlando in occasione della Lectio Magistralis, in corso alla Sala Aldo Moro della Camera dei deputati, dal titolo Limes Europae – Le Frontiere esterne dell’Unione Europea, promossa dalla Fondazione De Gasperi e dalla rappresentanza italiana della Fondazione Konrad Adenauer.
Secondo il titolare del Viminale, “un Continente aperto e severo nella gestione delle sue frontiere esterne affinché la sicurezza non appaia contrapposta alla libertà”.

 

Scrivi una replica

News

Lavoro, ipotesi contratti a tempo determinato più cari

I contratti a tempo determinato potrebbero essere più cari. È quanto si apprende da ambienti vicini al dossier, l’ipotesi è per ottenere l’obiettivo di incentivare…

22 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Nord, Trump: “Kim Jong Un è un pazzo che verrà messo alla prova”

Il dittatore della Corea del Nord è “un pazzo”. Lo ha scritto su Twitter il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, il giorno dopo aver…

22 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Iran, Rohani: “Aumenteremo la nostra forza militare come deterrente”

“Aumenteremo la nostra forza militare come deterrente. Rafforzeremo le nostre capacità missilistiche”. Lo ha detto il presidente iraniano, Hassan Rohani, in un discorso trasmesso dalla…

22 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Messico, sale a 286 il bilancio delle vittime

Sale a 286 il bilancio delle vittime del terremoto in Messico. Lo ha reso noto il responsabile della Protezione Civile messicana. 148 persone sono morte…

22 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia