Ue, Juncker: “E’ giusto che la Commissione esamini i bilanci degli Stati” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ue, Juncker: “E’ giusto che la Commissione esamini i bilanci degli Stati”

“E’ giusto che la Commissione esamini i bilanci degli Stati come previsto dai Trattati. Svolgerà il suo ruolo senza seguire stupide politiche di austerità. Le flessibilità sono ampiamente sufficienti da permettere bilanci che comprendano il rispetto delle regole”. Lo ha detto il presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, parlando alla plenaria del Parlamento europeo, a Strasburgo.
“Sento dire da qualcuno che la Commissione non dovrebbe occuparsi dei bilanci nazionali. Non è vero. C’è un trattato, c’è un patto di stabilità e crescita che lo prevede. Ci sono delle raccomandazioni Paese per Paese. Ci sono dibattiti in seno all’Eurogruppo e al Consiglio. E la Commissione deve giocare pienamente il suo ruolo”, ha concluso Juncker.

 

Scrivi una replica

News

Istat: “Calano le partecipate Pa ma impiegati aumentano del 4,3%”

“Nel 2015 le unità economiche partecipate dal settore pubblico sono 9.655 ed impiegano 882.012 addetti. Rispetto al 2014 sono meno numerose (-2,1%) ma con più…

23 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Turchia, 859 arresti per terrorismo nell’ultima settimana

Sono stati 859 gli arresti con accuse di “terrorismo” nell’ultima settimana in Turchia. È quanto emerge nel bollettino del ministero degli Interni. La maggior parte…

23 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Argentina, Macri vince le elezioni

Le elezioni legislativi parziali in Argentina hanno visto trionfare Mauricio Macri, che supera l’ex presidente Cristina Kirchner. Il “macrismo” si è imposto in 14 distretti…

23 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giappone, Abe: “Mi occuperò della Corea del Nord”

“Come avevo promesso durante la campagna elettorale, il mio compito è di occuparmi fortemente della Corea del Nord, e per questo c’è bisogno di una…

23 Ott 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia