Mattarella: “Occorre rinnovare il modello di detenzione” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Mattarella: “Occorre rinnovare il modello di detenzione”

E’ necessario un “profondo rinnovamento del modello di detenzione” che sappia da un lato “garantire la sicurezza della comunità” e dall’altro consentire “l’opportunità dell’istruzione, del lavoro, l’apertura alla società esterna, per offrire ai detenuti la scelta del recupero e dell’integrazione”. Lo ha scritto il capo dello Stato, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato al capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, Santi Consolo.
“La concreta realizzazione di un sistema rispettoso del dettato dell’articolo 27 della Costituzione sulla funzione rieducativa della pena – e sul senso di umanità cui devono corrispondere i relativi trattamenti – rimane obiettivo prioritario, con i passi avanti realizzati sul nodo critico del sovraffollamento carcerario”, ha concluso il presidente della Repubblica.

 

Scrivi una replica

News

Padoan: “Le risorse sono poche, il Pil non basta”

“Le risorse sono pochissime dati i vincoli di bilancio. Il Pil è migliorato ma non in modo tale da allentarli in modo significativo. Sicuramente l’occupazione…

19 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Padoan: “Il sistema bancario tedesco è elefantiaco”

“Il sistema bancario tedesco non è avanzato, è elefantiaco e non rappresenta quindi un esempio a cui guardare nel definire il nuovo modello di banca…

19 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

M5S, il Tribunale di Palermo sospende le “Regionarie”

Il tribunale di Palermo ha sospeso le “Regionarie” del Movimento 5 Stelle, indette per la scelta del candidato alla presidenza della Regione Sicilia. La decisione…

19 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, indice Zew sale a 17 punti a settembre: oltre le attese

Indice Zew sulla fiducia degli investitori in Germania è salito a quota 17 punti nel mese di settembre dai 10 di agosto. Gli analisti avevano…

19 Set 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia