Architettura. Presentato a Milano l’edificio residenziale Brickell Flatiron che sorgerà a Miami | T-Mag | il magazine di Tecnè

Architettura. Presentato a Milano l’edificio residenziale Brickell Flatiron che sorgerà a Miami

_CAR0058Presentato a Milano Brickell Flatiron da parte di CMC Group, società di sviluppo immobiliare fondata da Ugo Colombo. Si tratta dell’ultima impresa del gruppo americano, un’opera di architettura e design che sta sorgendo a Miami (1001 South Miami Avenue, Miami, FL 33130) e che verrà completata nel 2018. Una torre di 64 piani che diventerà il più alto edificio residenziale del quartiere al centro di Miami. Accanto a Ugo Colombo, in questo ambizioso progetto sono coinvolti l’architetto Massimo Iosa Ghini, fondatore di Iosa Ghini Associati, e l’architetto Luis Revuelta, che stanno collaborando per realizzare l’opera.
L’edificio diventerà l’icona italiana del quartiere di Brickell, il distretto economico-finanziario di Miami con la più alta concentrazione di istituti finanziari. Negli ultimi anni Miami è stata protagonista di una importante conversione, da luogo di vacanza per gli americani a città cosmopolita a tutti gli effetti, seconda dopo New York e tra le prime dieci città al mondo.
Il nuovo high rise ospita 549 unità con una Spa al 64° piano sospesa nel cielo a 224 metri di altezza. Per le unità abitative, dalle planimetrie spaziose grazie alle forme curvilinee della struttura, sono previste tipologie da 1 a 5 camere da letto, attici e residenze duplex. A oggi è stata venduta più della metà delle residenze disponibili.
Tutte le unità saranno arredate secondo un progetto su misura e con arredi e finiture italiani di altissima qualità. Le diverse aree delle abitazioni sono studiate per offrire ai residenti confort, bellezza, lusso e unicità. La hall della torre, dove il progetto riprende all’interno il tema delle curve che caratterizza l’esterno, è immersa nella luce naturale che penetra dalle grandi vetrate a tutta altezza e sarà arricchita con opere d’arte di Julian Schnabel.
Le cucine sono completamente accessoriate Snaidero, con piano in acciaio e ripiani in pietra, piano cottura e forno in acciaio inox elettrici, mentre i bagni avranno un doppio lavandino con rubinetti cromati Zucchetti, tutto importato dall’Italia. L’illuminazione è a incasso, i pavimenti in gres porcellanato italiano. Ogni abitazione è dotata di ampi balconi ellittici con vista panoramica e di numerosi sistemi tecnologici di ultima generazione.
Le aree comuni e le amenities riservate ai condomini, sviluppate tra interno ed esterno, si trovano ai piani diciassette e diciotto, dove saranno a disposizione piscina olimpionica, sala cinema, area dedicata alla degustazione dei vini, spazio per eventi, sala giochi e centro affari.
Perla di Brickell Flatiron, posizionata al 64° piano, è la Sky Spa, sospesa nel cielo con vista a 360 gradi su Miami, che comprende piscina panoramica, centro benessere e fitness con servizi terapeutici, bagno turco privato, sauna e spogliatoi. Presente anche una palestra di ultima generazione, di 586 metri quadri, che sarà dotata di attrezzi cardiovascolari e sollevamento pesi di alta tecnologia, di una sala aerobica, e dove sarà possibile frequentare corsi di pilates e yoga. Un ambiente sofisticato e incontaminato grazie alla combinazione tra le materie prime, onice, avorio e marmo abbinati a metalli caldi, ottone, bronzo e rame. I servizi sono studiati per soddisfare ogni esigenza: la portineria e il garage aperti 24H, servizio self service di biciclette e deposito, sei ascensori ad alta velocità e montacarichi.
Tra gli obiettivi di Ugo Colombo c’è quello di rappresentare l’eleganza e la sofisticatezza del design italiano. Per questo motivo tutti i materiali utilizzati per gli arredi interni delle unità sono stati accuratamente selezionati e importati dall’Italia. “Lo scopo del nostro approccio di progettazione con Brickell Flatiron è quello di rappresentare l’idea di esclusività e lusso raggiungibile”, dice Massimo Iosa Ghini. “Ogni elemento, spazi, oggetti e arredi, è stato progettato utilizzando finiture sofisticate e ricche con caratteristiche semplici e con grande attenzione al dettaglio”.
L’illuminazione è un elemento chiave in tutto il progetto, che usa il contrasto tra luci soffuse e sgargianti per distinguere gli spazi interni ed esterni della Sky Spa, per dare carattere agli spazi e suscitare emozioni. Grazie alla combinazione di ricche finiture di pregio ed elementi naturali, gli spazi evocano la sensazione del senza tempo e dell’eleganza.

(com)

 

Scrivi una replica

News

Migranti, Juncker a Conte: «L’Ue non ha competenza per determinare il porto sicuro»

«L’Italia invoca da tempo, e a ragione, una cooperazione regionale sugli sbarchi». Lo ha scritto il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, nella lettera inviata…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fraccaro: «Abolita tassa sulla raccolta firme per i referendum, iniziative popolari e petizioni»

«Ho deciso di abolire la “tassa sulla democrazia”. Ho voluto che il mio primo atto ufficiale da ministro fosse quello di cancellare l’imposta di bollo…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cdp, Di Maio: «Mai chieste le dimissioni del ministro Tria»

«Mai chieste assolutamente le dimissioni di Tria» da ministro dell’Economia. Lo ha detto il vice premier Luigi Di Maio, replicando a chi, tra i cronisti…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Migranti, al-Sarraj: «Contrari alla costruzione di campi d’accoglienza Ue in Libia»

La Libia è «assolutamente contraria» all’ipotesi Ue di costruire nel Paese campi di accoglienza per i migranti illegali che l’UE non intende ospitare. Lo ha…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia