Lavoro: cresce lʼutilizzo dei voucher | T-Mag | il magazine di Tecnè

Lavoro: cresce lʼutilizzo dei voucher

inpsL’utilizzo dei voucher da parte dei datori di lavoro continua ad essere consistente – nei primi cinque mesi dell’anno, ne sono stati venduti 56,7 milioni –, mentre, complice la riduzione degli incentivi per le assunzioni stabili, il saldo tra i nuovi contratti a tempo indeterminato e le cessazioni risulta inferiore a quello dell’anno passato. Tra gennaio e maggio 2016, sono stati stipulati 712.007 contratti a tempo indeterminato (comprese le trasformazioni) mentre le cessazioni sono state 629.936, con un saldo positivo di 82.071 unità. L’INPS osserva che il saldo è inferiore rispetto sia a quello dello scorso anno (+379.282 posti stabili nei primi cinque mesi) che del 2014 (+122.188 unità). Cresce invece l’utilizzo dei voucher.
Secondo l’INPS, nel periodo compreso tra gennaio e maggio 2016, sono stati venduti 56,7 milioni di voucher destinati al pagamento delle prestazioni di lavoro accessorio, del valore nominale di 10 euro, con un incremento, rispetto ai primi cinque mesi del 2015, pari al 43%. Per quanto in crescita rispetto allo scorso anno, l’aumento dell’utilizzo dei voucher segnalato dall’INPS nei primi cinque mesi del 2016 risulta comunque inferiore all’incremento registrato nello stesso periodo dello scorso anno (+43% contro il +75,2% su base annua).
Confesercenti sostiene che l’ampio ricorso ai voucher da parte delle imprese è dovuto alla debolezza della ripresa e alle incertezze che gravano sulle prospettive della nostra economia – complice l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea, il Fondo monetario internazionale (FMI) ha rivisto al ribasso le stime di crescita del PIL italiano nel 2016, abbassandole dal +1% al +0,9% – che rendono molto difficile una programmazione a lungo termine dell’attività.
Il ricorso ai voucher, introdotti con la riforma Fornero, è cresciuto molto negli ultimi anni, anche grazie ai diversi interventi normativi che hanno ampliato sia le categorie di prestatori di lavoro accessorio sia gli ambiti di attività remunerabili tramite i voucher, fino alla liberalizzazione del 2012: secondo l’INPS, nel 2015 i voucher venduti sono stati 115 milioni contro i 15 milioni del 2011.

 

Scrivi una replica

News

Istat: «Inflazione rivista al ribasso all’1.6% a novembre»

«Nel mese di novembre 2018, si stima che l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, diminuisca dello 0,2%…

14 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Avvocato Battisti: «Irreperibile da giovedì»

L’avvocato di Cesare Battisti, Igor Sant’Anna Tamasauska, ha rivelato all’Ansa che il suo assistito è irreperibile dalla giornata di giovedì 13 dicembre.…

14 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, nel 2017 40mila morti per arma da fuoco

Secondo il Centers for Disease Control and Prevention, nel 2017 ci sono stati 40mila morti per arma da fuoco. Il dato è il più alto…

14 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cina: «Stop di 3 mesi a dazi su auto provenienti dagli Usa»

«La Cina ha deciso di sospendere per tre mesi, dal primo gennaio al 31 marzo 2019, l’applicazione dei dazi aggiuntivi dal 15% al 40%, sulle…

14 Dic 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia