Intesa Sanpaolo ha ceduto l’1,44% di Bankitalia nel primo semestre 2016 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Intesa Sanpaolo ha ceduto l’1,44% di Bankitalia nel primo semestre 2016

Durante il primo semestre del 2016, Intesa Sanpaolo ha ceduto una quota della Banca d’Italia, pari all’1,44%, per un controvalore di circa 108 milioni di euro. Questo è quanto emerge dalla lettura della relazione semestrale. L’agenzia di stampa ANSA osserva che “la cessione è avvenuta al valore nominale coincidente con il valore di carico (25.000 euro per azione), dopo la rivalutazione fatta dal governo Letta alla fine del 2013”. Dallo scorso anno ad oggi Intesa Sanpaolo ha venduto il 7,19% di Bankitalia, per un controvalore di 539 milioni di euro. Intesa Sanpaolo possiede ancora circa il 35% di Bankitalia.

 

Scrivi una replica

News

Tav, Conte: «Domani incontro bilaterale con Macron»

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, incontrerà domani, venerdì 22 marzo, il presidente francese, Emmanuel Macron. Lo ha annunciato il premier, replicando ad una domanda…

21 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bce: «I rischi al ribasso per l’attività internazionale si sono accumulati»

«I rischi al ribasso per l’attività internazionale si sono gradualmente accumulati». Lo scrive la Banca centrale europea nell’ultimo Bollettino economico, diffuso oggi, giovedì 21 marzo…

21 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Banche, Enria: «Sentenza su Tercas apre nuove strade nella gestione delle crisi bancarie»

«È uno sviluppo importante, ne abbiamo per ora discusso brevemente al board di ieri, è chiaro che apre nuove strade nella gestione delle crisi bancarie».…

21 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Da Commissione Ue multa a Google da 1,49 miliardi di euro

La Commissione europea ha inflitto a Google una multa da 1,49 miliardi di euro. Il colosso statunitense è stato punito per abuso di posizione dominante…

21 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia