Intesa Sanpaolo ha ceduto l’1,44% di Bankitalia nel primo semestre 2016 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Intesa Sanpaolo ha ceduto l’1,44% di Bankitalia nel primo semestre 2016

Durante il primo semestre del 2016, Intesa Sanpaolo ha ceduto una quota della Banca d’Italia, pari all’1,44%, per un controvalore di circa 108 milioni di euro. Questo è quanto emerge dalla lettura della relazione semestrale. L’agenzia di stampa ANSA osserva che “la cessione è avvenuta al valore nominale coincidente con il valore di carico (25.000 euro per azione), dopo la rivalutazione fatta dal governo Letta alla fine del 2013”. Dallo scorso anno ad oggi Intesa Sanpaolo ha venduto il 7,19% di Bankitalia, per un controvalore di 539 milioni di euro. Intesa Sanpaolo possiede ancora circa il 35% di Bankitalia.

 

Scrivi una replica

News

Governo, il Cdm ha approvato il decreto sicurezza e immigrazione

Il Consiglio dei ministri ha approvato, dopo circa un’ora di discussione, il decreto immigrazione e sicurezza. «Decreto Sicurezza, alle 12.38 il Consiglio dei ministri approva…

24 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Lavoro, Di Maio: «I giornali cercano di imputare al nostro governo i disastri di Renzi»

«Oggi tutti i giornali si rendono conto dei casini che il Pd ha combinato con il Jobs Act perché presto scadrà la cassa integrazione per…

24 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Tusk: «Quella di Londra è una posizione inflessibile ma compromesso ancora possibile»

«La posizione britannica presentata appena prima e durante il vertice a Salisburgo è stata sorprendentemente dura e inflessibile», tuttavia «resto convinto che sia ancora possibile…

24 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 72,15 dollari al barile e Brent a 80,42 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 72,15 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 80,42 dollari.…

24 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia