P.A., Boschi: “Il decreto garantisce un equilibrio di genere” | T-Mag | il magazine di Tecnè

P.A., Boschi: “Il decreto garantisce un equilibrio di genere”

“Nel decreto legislativo che razionalizza la disciplina delle società partecipate dalle amministrazioni pubbliche approvato ieri in CdM, abbiamo voluto assicurare in modo concreto ed effettivo il rispetto dell’equilibrio di genere nella scelta degli amministratori, mettendo in sicurezza, in modo permanente, l’esigenza di dare spazio al genere meno rappresentato”. Lo ha detto il ministro per le Riforme costituzionali e i Rapporti con il Parlamento, con delega alle Pari opportunità, Maria Elena Boschi. “Così, nella scelta degli amministratori delle società a controllo pubblico, in caso di amministratore unico, le amministrazioni dovranno assicurare che almeno un terzo su tutte le designazioni o le nomine che effettueranno nel corso dell’anno sia di genere diverso”, ha proseguito. “Complessivamente, con queste norme, i board societari non potranno più prescindere dalla presenza femminile”, ha concluso Boschi.

 

Scrivi una replica

News

Multa da 7 milioni di euro inflitta a Sky dall’Antitrust

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha multato l’emittente televisiva SKY per 7 milioni di euro, in seguito all’accertamento di due violazioni del Codice…

18 Feb 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Albania, si sono dimessi tutti i parlamentari del principale partito di opposizione

Il gruppo parlamentare del Partito democratico, principale formazione dell’opposizione albanese di centro destra guidata da Lulzim Basha, non farà più parte dell’Assemblea nazionale, il Parlamento…

18 Feb 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brasile, crollo diga: salgono a 169 le vittime

Peggiora il bilancio di vittime del crollo della diga di rifiuti minerali a Brumadinho, nel Minas Gerais, lo scorso 25 gennaio. Secondo l’ultimo aggiornamento dei…

18 Feb 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, scissione anti-Corbyn nel Labour

Sette deputati laburisti, favorevoli al referendum bis, hanno lasciato il partito. Ufficialmente la decisione è stata presa perché hanno accusato il leader Jeremy Corbyn di…

18 Feb 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia