In crescita il settore della ristorazione | T-Mag | il magazine di Tecnè

In crescita il settore della ristorazione

Secondo Confesercenti, lʼincremento è dovuto anche ad un fattore economico: la spesa in servizi di ristorazione è cresciuta molto negli ultimi anni

ciboL’Osservatorio Confesercenti rivela che bar e ristoranti sono più numerosi rispetto a qualche anno fa: rispetto al 2012, infatti, ci sono 29mila attività in più (+8,3%). La crescita è dovuta a diversi fattori – la spesa per la ristorazione è aumentata negli ultimi anni – ed è particolarmente evidente nel Mezzogiorno. Confesercenti stima che, se il settore riuscirà a mantenere il trend di crescita, nei prossimi due anni potrebbero nascere 100mila nuovi posti di lavoro. Posti che andrebbero ad aggiungersi a quelli già esistenti. Secondo i dati aggiornati ad agosto 2016, le attività di ristorazione e bar sparsi per il territorio italiano sono oltre 372mila e impiegano 1,3 milioni di persone: un decimo dell’occupazione privata nel nostro Paese.
Non tutte le attività vivono a lungo, però: Confesercenti osserva che un’impresa su due cessa entro i primi tre anni di vita.
Gli ultimi dati relativi alla spesa degli italiani fanno ben sperare. Secondo l’ISTAT, nel 2015 le spese per i servizi ricettivi e di ristorazione sono tornate a crescere dopo due anni di cali, passando da 110,26 a 122,39 euro mensili (+11%). Nel 2013, sottolinea comunque l’Istituto nazionale di statistica, erano pari a 119,23 euro.
Inoltre l’ISTAT osserva che la spesa per i servizi di ristorazione (ristoranti, bar e mense) varia molto a livello territoriale: nelle regioni settentrionali la spesa per i servizi di ristorazione incide sulla spesa complessiva in misura maggiore rispetto a quanto avviene in altre parti del Paese.
Anche Confesercenti sottolinea che la spesa in servizi di ristorazione sul territorio nazionale è aumentata, passando da 52,3 miliardi di euro del 2001 ai 76,4 miliardi del 2015 (+46%).

 

Scrivi una replica

News

Trattativa Stato-mafia: condannati gli ex vertici del Ros, assolto Nicola Mancino

Gli ex vertici del Ros, Mario Mori, Antonio Subranni e Giuseppe De Donno, l’ex senatore Marcello Dell’Utri, Massimo Ciancimino e i boss mafiosi Bagarella e…

20 Apr 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Casellati: «Il capo dello Stato ha deciso di prendersi due giorni di riflessione»

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha deciso di prendersi due giorni di riflessione. Lo ha riferito la presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati, dopo…

20 Apr 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Berlusconi: «Nessun accordo è possibile con i 5 Stelle»

«Nessun accordo è possibile con i 5 Stelle, un partito che non conosce l’ABC della democrazia, che prova invidia sociale, formato solo da disoccupati, e…

20 Apr 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Casellati: «Da consultazioni spunti di riflessione politica»

«Da consultazioni spunti di riflessione politica». Lo ha detto la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, intervenendo dal Quirinale. «Mattarella saprà individuare il percorso…

20 Apr 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia