L’andamento del settore agricolo | T-Mag | il magazine di Tecnè

L’andamento del settore agricolo

Nel secondo trimestre il valore aggiunto del settore è cresciuto dell’1,8% contro il +0,2% del settore dei servizi e il -0,6% dell’industria

agricolturaSebbene la ripresa si presenti ancora lenta, soprattutto a causa del passo arrancato di molti comparti, c’è un settore che contribuisce in maniera notevole alla crescita del Pil: il settore agricolo.
Nel corso del secondo trimestre del 2016, infatti, il settore agricolo (che include l’agricoltura, la silvicoltura e la pesca) ha riportato una crescita del Pil dell’1,8% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno, a fronte di un più esiguo +0,8% che ha interessato l’intero Pil del Paese.
A bilanciare negativamente la crescita economica del Paese sono stati infatti gli altri due macro settori: i servizi, sebbene riportino una crescita tendenziale, nel periodo considerato sono stati interessati da un lieve +0,2%, mentre l’industria ha riportato una nuova diminuzione, -0,6%.
Un buon andamento ha interessato anche il confronto congiunturale. Tra il primo ed il secondo trimestre del 2016, infatti, il Pil agricolo è aumentato dell’1,3% a fronte del +0,9% del Pil dell’Italia.
Osservando gli ultimi dati dell’Istat si può notare come un ottimo contributo sia arrivato dal mercato estero. Rispetto al secondo trimestre del 2015 le esportazioni agricole italiane (appunto di prodotti dell’agricoltura, della silvicoltura e della pesca) del periodo aprile-giugno sono aumentate dell’1,7%
Già nel 2015, spiega la Confederazione degli agricoltori italiani (CIA), l’economia agricola aveva riportato una crescita del valore aggiunto del 3,8% arrivando a rappresentare il 2,3% dell’economia nazionale (il 4% se si considera anche l’industria alimentare, comprensiva di bevande e tabacco).

 

Scrivi una replica

News

Beirut: “Saltato il contratto per il gas con Mosca”

“Eravamo praticamente sul punto di firmare il nostro primo contratto per lo sviluppo di giacimenti di gas grazie alla partecipazione di compagnie russe: ora stiamo…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa: “In Europa c’è un alto rischio di attacchi dell’Isis”

“Gli incidenti in Francia, Russia, Svezia, Gran Bretagna, Spagna e Finlandia dimostrano che l’Isis e i suoi affiliati hanno la capacità di pianificare e compiere…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, May: “Sono fiduciosa che si possa passare alla seconda fase”

“Sono fiduciosa che il mese prossimo i leader Ue possano dare il via libera alla seconda fase dei negoziati sulla Brexit”. Lo ha detto Theresa…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Davis: “Offerto compromesso all’Ue”

“La Gran Bretagna ha offerto alcuni compromessi creativi in sede di negoziato sulla Brexit ma non sempre ha trovato disponibilità da parte dell’Ue”. Lo ha…

17 Nov 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia