Ue, nel 2015 circa 8 milioni di persone lavoravano nell’ICT | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ue, nel 2015 circa 8 milioni di persone lavoravano nell’ICT

Nell’Unione europea, nel 2015 circa 8 milioni di persone lavoravano come specialisti delle tecnologie informatiche e della comunicazione (ICT), pari al 3,5% del totale degli occupati totali. Lo rende noto l’Eurostat, l’Ufficio statistico dell’Unione europea, attraverso la diffusione di un comunicato stampa. La maggior parte degli specialisti ICT sono uomini: l’83,9% è maschio. Il 50,5% ha un livello terziario di formazione (università). Mentre la quota più alta di specialisti si registra in Finlandia (6,5%) e Svezia (6,1%). Quella rilevata in Italia, invece, è tra le più basse (2,5%).

 

Scrivi una replica

News

Unione petrolifera: “Consumi in calo nel 2017 dell’1,6%”

“Nel 2017 i consumi petroliferi sono stati pari a 58,5 milioni di tonnellate, con un decremento dell’1,6% (-932.000 tonnellate) rispetto allo stesso periodo del 2016.…

18 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, sussidi disoccupazione ai minimi dal 1973

Sono calate di 41.000 unità le richieste di sussidi alla disoccupazione negli Stati Uniti la scorsa settimana, toccando quota 220.000 e segnando i minimi dal…

18 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue: “Iva, meno burocrazia per le pmi”

“Più flessibilità e norme comuni sull’Iva per gli Stati, agevolazioni e meno burocrazia per le pmi”. È questa l’ultima misura avanzata dalla Commissione Ue nel…

18 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Banche, Commissione europea: “In Italia ottimi progressi sugli Npl”

Tra i Paesi dell’Unione europea, l’Italia è tra quelli che hanno ottenuto i risultati migliori nella riduzione della propria quota di Npl, i crediti deteriorati.…

18 Gen 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia