Referendum costituzionale, la sociologia del voto | T-Mag | il magazine di Tecnè

Referendum costituzionale, la sociologia del voto

Il "No" ha ottenuto un maggior numero di voti in tutte le fasce di età, esclusi gli over 64. L'analisi Tecnè
di Redazione

Il “No” si è imposto con un ampio margine sul “Sì” al referendum costituzionale. Analizzando la sociologia del voto emerge dalle rilevazioni Tecnè per la diretta di Matrix del 4 dicembre 2016 che il “No” ha prevalso in tutte le fasce di età (soprattutto quelle più giovani: 18-34 anni 68%, 35-44 anni 60,5%), esclusi gli over 64 dove il “Sì” ha ottenuto il 51,6% contro il 48,4%. Anche nella fascia di età 45-54 anni, il “No” ha staccato di diversi punti il “Sì”: 57,8 a 42,2. Il “No” è stato poi votato dal 65,9% dei laureati (il “Sì” si è fermato al 34,1%) e dal 58,1% dei diplomati (“Sì” al 41,9% per questo segmento). Tra quanti hanno dichiarato di avere la licenza media il “No” ha superato il “Sì” 59,5 a 40,5; tra quanti hanno dichiarato di avere la licenza elementare il “No” ha ottenuto il 58,6%, il “Sì” il 41,4%.

matteo-renzi-2

I FLUSSI DALLE EUROPEE AL REFERENDUM
Tra gli elettori del Pd alle elezioni europee, che sono tornati a votare al referendum costituzionale del 4 dicembre 2016, si è espresso per il “Sì” una larga maggioranza, pari all’87,2% mentre per il “No” il 12,8%. Situazione diametralmente opposta negli altri casi. Tra gli elettori del M5S del 2014, il “No” si è attestato al 90,8%. Tra quelli di Forza Italia l’80,4% ha votato “No” mentre il 19,6% “Sì”. Tra gli elettori della Lega il “No” è stato espresso dall’89,9% del campione (il “Sì” si è fermato al 10,1%), tra quelli di Fratelli d’Italia la quota di chi si ha espresso la propria preferenza per il “No” raggiunge il 90,8%. Gli elettori di Area Popolare alle europee che hanno votato il 4 dicembre hanno preferito il “No” nel 75,9% dei casi, il “Sì” nel 24,1%. Quanti alle europee avevano votato per la Lista Tsipras ha espresso il proprio favore per il “No” nel 75,3% dei casi (“Sì” al 24,7%). Tra chi aveva votato due anni fa per altri partiti, il “No” ha ottenuto il 77,1% dei consensi. Dall’area del non voto è giunto infine il 69,1% dei favori per il “No”, con il “Sì” fermo al 30,9%.

 

1 Commento per “Referendum costituzionale, la sociologia del voto”

Scrivi una replica

News

Eurozona, a giugno indice Pmi in aumento rispetto al mese precedente

A giugno attività economica dell’Eurozona in crescita, trainata dai servizi. Lo sostiene il sondaggio Pmi curato da IHS Markit. L’indice preliminare composito – che unisce…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Dazi, Boccia (Confindustria): «Fanno del male all’Italia e all’Europa»

«Siamo un Paese ad alta vocazione di export e quindi i dazi fanno del male all’Italia e all’Europa. Ecco perché su questo aspetto dobbiamo essere…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, nel primo trimestre il Pil rallenta a +0,2%

Nel primo trimestre 2018, il Prodotto interno lordo della Francia è cresciuto dello 0,2%, in rallentamento rispetto al trimestre precedente (+0,7%). Lo rende noto l’INSSE,…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: «Spero che settimana prossima possa partire il decreto dignità»

«Spero che la settimana prossima possa partite il decreto dignità». Lo ha affermato Luigi Di Maio arrivando al congresso Uil. «La norma eliminerà la burocrazia…

22 Giu 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia