Ucciso a Milano Anis Amri, il presunto autore dell’attentato di Berlino | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ucciso a Milano Anis Amri, il presunto autore dell’attentato di Berlino

Gli agenti della Polizia di Stato hanno ucciso Anis Amri, l’uomo considerato il responsabile dell’attentato di Berlino, a Milano. Lo ha annunciato il ministro dell’Interno, Marco Minniti, intervenendo nel corso di una conferenza stampa, al Viminale. Il presunto attentatore è stato ucciso, nelle prime ore di venerdì 23 dicembre in piazza 1° maggio, nei pressi della stazione ferroviaria di Sesto San Giovanni. La sparatoria è avvenuta dopo che gli agenti avevano chiesto al giovane di esibire i documenti, ma il giovane si è rifiutato e ha estratto dal suo zaino una pistola ferendo un poliziotto alla spalla. A quel punto l’altro poliziotto ha risposto al fuoco uccidendo Anis Amri.

 

Scrivi una replica

News

Dl sicurezza e immigrazione, Salvini: «Non lediamo nessun diritto fondamentale»

«Non lediamo nessuno diritto fondamentale: se entri a casa mia e spacci ti accompagno da dove sei arrivato». Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo…

24 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio: «A breve la “manovra del popolo” che gli ultimi e fa la guerra ai potenti»

Quella a cui sta lavorando il governo è «la “manovra del popolo”» che «aiuta gli ultimi e fa la guerra ai potenti». Lo ha scritto…

24 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, il Cdm ha approvato il decreto sicurezza e immigrazione

Il Consiglio dei ministri ha approvato, dopo circa un’ora di discussione, il decreto immigrazione e sicurezza. «Decreto Sicurezza, alle 12.38 il Consiglio dei ministri approva…

24 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Lavoro, Di Maio: «I giornali cercano di imputare al nostro governo i disastri di Renzi»

«Oggi tutti i giornali si rendono conto dei casini che il Pd ha combinato con il Jobs Act perché presto scadrà la cassa integrazione per…

24 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia