Mercato dei libri: valore in crescita del 2,3% nel 2016 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Mercato dei libri: valore in crescita del 2,3% nel 2016

Scendono però i volumi di vendita: dalle 90,9 milioni di unità del 2015, alle 86,4 milioni dell'anno appena concluso
di Redazione

Nel 2016 il mercato dei libri è cresciuto del 2,3% arrivando a toccare i 1,283 miliardi di euro. Un buon risultato, legato sia ai libri di carta che agli ebook e agli audiolibri. Scende però, rispetto al 2015, il numero dei lettori, passando da 24 milioni di unità a 23,3 milioni, riportando un -3,1% contro il +1,2% dello scorso anno.

books-1835753_1280

Sono i dati, in sintesi, che emergono dall’ultimo rapporto dell’Associazione italiana editori (Aie). Entrando più nel dettaglio, nello studio si legge che solo il mercato legato ai libri cartacei ha riportato una crescita dello 0,3%, raggiungendo gli 1,221 miliardi di euro. Una cifra in cui però non è incluso il contributo di Amazon.
Solo il valore delle vendite di libri “fisici” effettuate attraverso il colosso del commercio elettronico è stimato essere di ben 120 milioni di euro, una cifra che porterebbe il totale del comparto cartaceo a 1,337 miliardi.
A ciò si aggiunge poi il risultato messo a segno da ebook e audiolibri. Il settore digitale vale infatti circa 62 milioni di euro (+21% sul 2015), il 5,1% del valore totale delle vendite del settore. Nel complesso, i dati segnalati dall’Aie lasciano intendere un buon andamento per il comparto.
Nonostante il valore del mercato sia stato interessato da un tasso di crescita consistente, altrettanto non si può dire per i volumi di vendita che si fermano a 86,4 milioni di unità nel 2016, contro le 90,9 milioni dell’anno precedente.
Per quanto riguarda invece le dinamiche occupazionali del settore, l’analisi dell’associazione italiana editori non contiene dati a riguardo, ma è possibile tracciare l’andamento attraverso uno studio dello scorso anno redatto da Fieg, Aie, Acigma, Argi, Assocarta, Asig e Assografici sull’intera Filiera della carta.
Stando ai dati il numero di occupati nella sola editoria libraria si è ridotto notevolmente tra il 2007 ed il 2015, passando dai 17.800 addetti del periodo pre crisi ai 16.900 delle ultime rilevazioni.

 

Scrivi una replica

News

Europee, Moavero: «L’immigrazione è la priorità futura dell’Unione europea»

«A mio parere» l’Europa del dopo voto dovrà affrontare «cinque priorità: la prima inevitabilmente, lo dico da italiano e da europeo e da cittadino del…

23 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte: «Nostro obiettivo è fare terra bruciata alla mafia»

«Il nostro obiettivo è chiaro: fare terra bruciata alla mafia». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo nell’aula bunker dell’Ucciardone, a Palermo,…

23 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, a maggio indice Ifo in calo rispetto ad aprile

A maggio 2019, l’indice Ifo, che misura la fiducia delle imprese in Germania, è sceso a 97,9 dai 99,2 registrati ad aprile. Si tratta di…

23 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Consumi, rispetto al 2011 persi 60 miliardi di spesa

Negli ultimi otto anni il mercato interno italiano ha perso 60 miliardi di euro di spesa. È il dato allarmante sui consumi esposto oggi da…

23 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia