Starbucks “risponde” a Trump con la promessa di assumere 10 mila rifugiati | T-Mag | il magazine di Tecnè

Starbucks “risponde” a Trump con la promessa di assumere 10 mila rifugiati

In seguito alla decisione presa dal nuovo presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, di sospendere l’ingresso negli Usa dei rifugiati siriani e di bloccare temporaneamente gli arrivi da sei Paesi a maggioranza islamica, la famosa catena di caffetteria Starbucks ha annunciato che nei prossimi cinque anni assumerà 10.000 rifugiati. Le assunzioni riguarderanno i punti vendita in tutto il mondo. Lo ha reso noto Howard Schultz, amministratore delegato dell’azienda.

 

Scrivi una replica

News

Regno Unito, successore di Theresa May entro la fine di luglio

Il Regno Unito avrà un nuovo premier entro il 24 luglio, vale a dire la data del recesso estivo del Parlamento. Lo hanno annunciato in…

24 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito, l’annuncio della premier Theresa May: «Mi dimetto il 7 giugno»

La premier britannica, Theresa May, ha annunciato oggi le sue dimissioni, che avverranno il 7 giugno. Nei giorni prima riceverà il presidente statunitense Donald Trump.…

24 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Europee, Moavero: «L’immigrazione è la priorità futura dell’Unione europea»

«A mio parere» l’Europa del dopo voto dovrà affrontare «cinque priorità: la prima inevitabilmente, lo dico da italiano e da europeo e da cittadino del…

23 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte: «Nostro obiettivo è fare terra bruciata alla mafia»

«Il nostro obiettivo è chiaro: fare terra bruciata alla mafia». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo nell’aula bunker dell’Ucciardone, a Palermo,…

23 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia