Videogiochi: nel 2016 il giro d’affari dell’industria italiana ha raggiunto i 40 milioni di euro | T-Mag | il magazine di Tecnè

Videogiochi: nel 2016 il giro d’affari dell’industria italiana ha raggiunto i 40 milioni di euro

L’industria italiana dei videogiochi nel 2016 ha sviluppato un giro d’affari complessivo di 40 milioni di euro contro i 20 milioni realizzati del 2014. La crescita è dovuta principalmente all’internazionalizzazione nella distribuzione: il 93% degli sviluppatori italiani esporta i videogiochi in Europa, l’83% in Nord America, il 64% in Asia e il 58% in Sud America. Ad oggi l’Italia è il quarto paese europeo per volume di vendite dopo Gran Bretagna, Germania e Francia. È quanto emerge da un’analisi dell’Ice.

 

Scrivi una replica

News

CsC: “Il Pil accelera ma pesa l’incertezza politica”

“L’Italia si accoda all’andamento positivo europeo: il Pil va meglio dell’atteso ed è in accelerazione”, ma “l’incertezza politica costituisce un freno al pieno dispiegarsi delle…

25 Mag 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Esportazioni extra Ue in calo del 4,9% ad aprile”

“Ad aprile 2017, rispetto al mese precedente, entrambi i flussi commerciali sono in contrazione, con una diminuzione più marcata per le esportazioni (-4,9%) che per…

25 Mag 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Assaeroporti: “Passeggeri in aumento nel mese di aprile +10,4% negli aeroporti italiani”

Secondo i dati diffusi da Assaeroporti, nel mese di aprile si è registrata una crescita del 10,4% dei passeggeri in transito negli aeroporti italiani, con…

25 Mag 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gran Bretagna, Pil I trimestre rivisto al ribasso allo 0,2%

Il Prodotto interno lordo della Gran Bretagna per il primo trimestre 2017 è stato rivisto al ribasso a +0,2% dal +0,3% della stima precedente precedente,…

25 Mag 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia