Le PMI ora sono più ottimiste | T-Mag | il magazine di Tecnè

Le PMI ora sono più ottimiste

La quota cresce al 57% tra le pmi che esportano i propri prodotti o servizi verso i mercati esteri
di Redazione

Il 50% delle piccole e medie imprese italiane si dichiarano ottimiste sui prossimi sei mesi. Una quota che cresce tra quelle esportatrici. Lo studio, condotto da Facebook con la collaborazione dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo economico (OCSE) e della Banca mondiale, rivela che solo una percentuale molto bassa, pari al 13%, si esprime negativamente mentre il 37% è neutrale.

lavoro

Tra le imprese intervistate – l’indagine è stata condotta coinvolgendo 7.400 aziende proprietarie di una pagina “business” –, c’è meno ottimismo sul fronte occupazionale: nell’ultimo semestre, il 70% delle piccole e medie imprese non ha modificato il numero dei propri dipendenti e nei prossimi sei il 71% prevede di non cambiare, anche se c’è un piccolo segno di miglioramento: il 20% pensa di incrementare il numero degli addetti impiegati nel breve futuro e solo il 9% prevede di tagliarlo.
L’indagine Facebook-OCSE-Banca mondiale osserva che la quota delle imprese, che si dichiarano ottimiste per i prossimi sei mesi, cresce al 57% tra le realtà che esportano i propri prodotti e servizi verso i mercati esteri.
Il 2017 dovrebbe essere un anno positivo per l’export italiano. L’ultimo rapporto di Euler Hermes prevede che le esportazioni dal nostro Paese dovrebbero crescere del 2,2%.
Ad offrire un contributo determinante saranno le politiche avviate dal nuovo presidente degli Stati Uniti, Donald J.Trump, che garantiranno alle imprese italiane una crescita addizionale dell’export sul mercato statunitense pari a 2,4 miliardi di euro. Solo la Germania farà meglio, sostengono gli analisti di Euler Hermes. Tra le imprese italiane, quelle attive nell’agroalimentare e nel comparto automobilistico dovrebbero ottenere i risultati migliori.
Lo studio sottolinea che il contributo maggiore alla crescita economica dell’Italia – il PIL italiano dovrebbe aumentare dello 0,8%, secondo Euler Hermes – arriverà proprio dalle esportazioni: la domanda interna dovrebbe frenare, realizzando una crescita modesta (+1%).

 

Scrivi una replica

News

Fmi: troppo lenti i progressi per la riduzione dei crediti deteriorati

Secondo il Fondo monetario internazionale, i progressi compiuti dall’Italia per la riduzione dei crediti deteriorati “sono stati troppo lenti”. La riduzione tra il 2016 ed…

25 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mediaset: Adriano Galliani nominato presidente di Premium

L’ex amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, è il nuovo presidente di Mediaset Premium. L’annuncio in una nota dell’azienda: “Alla vigilia dei nuovi bandi d’asta…

25 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Aeroporti: passeggeri in crescita del 6,7% nei primi sei mesi del 2017

Sono stati complessivamente 80,5 milioni i passeggeri che nel corso dei primi sei mesi del 2017 hanno transitato negli aeroporti italiani. Una cifra, quella comunicata…

25 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cbre: investimenti immobiliari in crescita del 58% nel primo semestre

Secondo le ultime rilevazioni di Cbre, nel corso del secondo trimestre 2017 sono stati investiti poco meno di quattro miliardi di euro nel mercato immobiliare…

25 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia