Low-cost e non solo: come risparmiare sui voli | T-Mag | il magazine di Tecnè

Low-cost e non solo: come risparmiare sui voli

Vuoi andare, ad esempio, a New York? Dalle tariffe annunciate da Norwegian ai recenti consigli di Skyscanner, ecco come risparmiare
di Redazione

Se ne parlava già da un po’, con i primi “esperimenti” da Oslo. Poi a seguire Copenaghen, Stoccolma, Londra, Parigi e – notizia di mercoledì 31 maggio – Roma. Fatto sta che la compagnia low-cost Norwegian ha annunciato l’avvio di voli verso gli Stati Uniti, in particolare verso New York, a prezzi molto convenienti.

Dall’aeroporto di Roma Fiumicino si potrà volare verso la Grande Mela (Newark) con tariffe a partire da 179 euro a tratta (tasse incluse), dal mese di novembre. Poi voli per Los Angeles (199 euro) e San Francisco (ma da febbraio 2018). Il calendario voli prevede quattro collegamenti a settimana verso New York e due verso Los Angeles da novembre a febbraio, mentre con l’entrata in servizio di un secondo aeromobile, i voli settimanali verso New York passeranno a sei; a tre quelli per Los Angeles. Per San Francisco (Oakland) i collegamenti avveranno ogni due settimane.

I prezzi segnalati sono quelli base, per avere ad esempio posti assegnati e bagaglio registrato la tariffa allora aumenterà un po’: 70 euro in più, ma la compagnia garantisce un risparmio di 35 euro rispetto all’acquisto separato dei servizi accessori.

ALTRI MODI PER RISPARMIARE SUI VOLI
Esistono altri modi per risparmiare sui voli? In realtà sì, ma c’è da dire che le cifre segnalate da Norwegian sono ad oggi molto vantaggiose. Ad ogni modo è necessario essere accorti e programmare secondo specifici criteri. Di recente, infatti, era stato Skyscanner, motore di ricerca leader del settore, a dare dei suggerimenti in questo senso. Per la propria indagine, sono stati analizzati i voli prenotati negli ultimi due anni attraverso il proprio sito.

A chi vuole andare in America del Nord viene consigliato di prenotare 22 settimane prima: in questo modo si riduce il costo più del 4%, possibilmente partire a febbraio (-21% rispetto al prezzo medio). Stesso periodo per l’America Centrale (-7% circa), ma stavolta il mese migliore è maggio (-19%). Per l’Asia il risparmio è possibile muovendosi con un’ulteriore settimana di anticipo, vale a dire 23 settimane prima (-5%), preferendo un periodo compreso tra maggio e giugno (-20%).

In Europa è il caso prenotare 23 settimane prima per un risparmio oltre il 6%, ma potrebbero bastare circa dieci settimane per un risparmio oltre il 5%. Consigliato il mese di novembre (fino al 24% di risparmio). In Italia potrebbero risultare invece sufficienti cinque settimane prima del viaggio per trovare voli più convenienti (risparmio di circa il 9%). Febbraio il mese più adatto.

 

Scrivi una replica

News

Musica: si è suicidato il cantante dei Linkin Park Chester Bennington

Il 41enne Chester Bennington, cantante dei gruppo numetal Linkin Park, è stato trovato morto nella sua casa di Los Angeles. Il musicista, che soffriva da…

21 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Terremoto di magnitudo 6,7 tra Turchia e isole greche. Due morti e oltre 100 feriti a Kos

Un terremoto – il cui epicentro è stato localizzato a dieci chilometri di profondità in una fetta di mare che si trova a dieci chilometri…

21 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: barile di Wti a 46,93 dollari, Brent a 49,32 dollari

In avvio di scambi il barile di Wti si è presentato a 46,93 dollari, il Brent a 49,32 dollari…

21 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread tra Btp e Bund a 156 punti

All’apertura degli scambi lo spread tra Btp e Bund si è attestato a 156 punti.…

21 Lug 2017 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia