Lukashenko: “L’instabilità globale sta crescendo, respingeremo gli aggressori” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Lukashenko: “L’instabilità globale sta crescendo, respingeremo gli aggressori”

“L’instabilità globale sta crescendo, la sicurezza internazionale è stata rovinata e i paesi europei hanno intrapreso la strada della militarizzazione e sono coinvolti in una corsa agli armamenti e addestramenti militari”. Lo ha detto Alexander Lukashenko, presidente bielorusso, in occasione delle celebrazione nel giorno dell’indipendenza della Bielorussia. “Gli Stati Uniti stanno implementando un sistema di difesa missilistica qui vicino alle nostre frontiere e stanno aggiornando l’arsenale nucleare”, ha aggiunto il presidente. “La nostra risposta è un esercito moderno, che viene costantemente aggiornato e mobile, ben addestrato e armato. Abbiamo tutto il necessario per respingere qualsiasi aggressore”.

 

Scrivi una replica

News

Kazakhstan, Nazarbayev si dimette

Dopo quasi 30 anni di potere, Nursultan Nazarbayev, 78 anni, si è dimesso da presidente del Kazakhstan. Lo ha annunciato nel corso di un discorso…

19 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Migranti, Ue: «Servono soluzioni urgenti»

«La Commissione segue da vicino gli eventi nel Mediterraneo e ribadisce quanto siano urgenti soluzioni prevedibili per gli sbarchi e rinnova ancora una volta agli…

19 Mar 2019 / 1 Commento / Leggi tutto »

Migranti, Conte: «Non dobbiamo strumentalizzare»

«Di fronte alla singola emergenza siamo tutti in difficoltà: dobbiamo tutti impegnarci a non strumentalizzare il singolo caso perché di fronte all’emergenza siamo tutti coinvolti».…

19 Mar 2019 / 1 Commento / Leggi tutto »

Conte: «L’Ue deve rimanere unita dalla Brexit ai rapporti con la Cina»

«Se non saprà rimanere unita, l’Ue non potrà essere forte né competitiva, prima di tutto sul piano politico, nel definire e nel perseguire la propria…

19 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia