Stato islamico, l’Osservatorio siriano per i diritti umani conferma la morte di al Baghdadi | T-Mag | il magazine di Tecnè

Stato islamico, l’Osservatorio siriano per i diritti umani conferma la morte di al Baghdadi

L’Osservatorio siriano per i diritti umani – l’organizzazione gestita da Rami Abdulrahman presso la sua abitazione a Coventry, nel Regno Unito – sostiene di avere delle informazioni che confermano la morte del leader del gruppo Stato islamico, Abu Bakr al Baghdadi. Lo riporta l’agenzia di stampa Reuters, precisando di non essere ancora riuscita a confermare “indipendentemente” l’indiscrezione sulla presunta morte del sedicente califfo. Parlando alla Reuters, Abdulrahman ha specificato che al Baghdadi sarebbe morto nella città di Deir el Zor, nella Siria orientale. Le fonti dell’Osservatorio siriano per i diritti umani “non hanno specificato quando è avvenuta la morte”.
Al Baghdadi è stato dato per morto in diverse occasioni, l’ultima delle quali a giugno. Quando il ministro della Difesa russo ha annunciato che il sedicente califfo era stato ucciso in un raid russo sulla città di Raqqa, la capitale siriana dello Stato islamico.

 

Scrivi una replica

News

Kazakhstan, Nazarbayev si dimette

Dopo quasi 30 anni di potere, Nursultan Nazarbayev, 78 anni, si è dimesso da presidente del Kazakhstan. Lo ha annunciato nel corso di un discorso…

19 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Migranti, Ue: «Servono soluzioni urgenti»

«La Commissione segue da vicino gli eventi nel Mediterraneo e ribadisce quanto siano urgenti soluzioni prevedibili per gli sbarchi e rinnova ancora una volta agli…

19 Mar 2019 / 1 Commento / Leggi tutto »

Migranti, Conte: «Non dobbiamo strumentalizzare»

«Di fronte alla singola emergenza siamo tutti in difficoltà: dobbiamo tutti impegnarci a non strumentalizzare il singolo caso perché di fronte all’emergenza siamo tutti coinvolti».…

19 Mar 2019 / 1 Commento / Leggi tutto »

Conte: «L’Ue deve rimanere unita dalla Brexit ai rapporti con la Cina»

«Se non saprà rimanere unita, l’Ue non potrà essere forte né competitiva, prima di tutto sul piano politico, nel definire e nel perseguire la propria…

19 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia