Migranti, Gentiloni: “Le decisioni della Corte di Giustizia europea vanno rispettate” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Migranti, Gentiloni: “Le decisioni della Corte di Giustizia europea vanno rispettate”

“La decisione della Corte Ue sui migranti è importante per l’affermazione di due principi: dal punto di vista del metodo, le decisioni vanno rispettate e nel merito il principio di solidarietà che era alla base della decisione presa sulla relocation, è stato confermato”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, intervenendo da Lubiana, in Slovenia, dove ha incontrato il premier sloveno Miro Cerar. “Penso che le decisioni della Corte Ue debbano impegnare tutti i Paesi membri dell’Ue e a questo un Paese come l’Italia guarderà nei prossimi mesi perché le decisioni vanno rispettate”, ha concluso.

 

Scrivi una replica

News

Pensioni, Di Maio: «L’Ocse non deve intromettersi nelle scelte di un Paese sovrano»

«L’OCSE non deve intromettersi nelle scelte di un Paese sovrano che il governo democraticamente legittimato sta portando avanti. Il superamento della legge Fornero è nel…

20 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, vertice straordinario il 17 e il 18 novembre

Il vertice straordinario sulla Brexit si terrà il 17 e il 18 novembre. Lo riferisce l’agenzia di stampa ANSA, citando «fonti europee». Ieri, mercoledì 19…

20 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Salvini: «Nessun problema sul decreto sicurezza e immigrazione: lunedì in Cdm»

«Sul decreto migrazione non c’è nessun problema: il Cdm slitta perché fare la riunione senza premier e vicepremier mi sembrava di votarmi da solo il…

20 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pensioni, Ocse: «Importante non disfare la riforma Fornero»

«Quando parliamo di riforma delle pensioni, penso sia importante non disfare la riforma Fornero». Lo ha detto la capoeconomista dell’OCSE, Laurence Boone, replicando a una…

20 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia