Produzione industriale, Istat: “A settembre in calo rispetto ad agosto” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Produzione industriale, Istat: “A settembre in calo rispetto ad agosto”

“A settembre 2017, dopo quattro mesi di continua crescita, l’indice destagionalizzato della produzione industriale registra una diminuzione dell’1,3% rispetto ad agosto”. Lo rende noto l’ISTAT, l’Istituto nazionale di statistica, attraverso la diffusione di un comunicato stampa.
“L’indice destagionalizzato mensile – prosegue la nota stampa – cresce nel comparto dei beni di consumo (+0,4%); diminuzioni segnano invece i raggruppamenti dell’energia (-6,3%), dei beni intermedi (-3,0%) e dei beni strumentali
(-2,0%). I livelli di attività rimangono comunque elevati ed allineati con quelli di luglio 2017 per tutti i principali raggruppamenti, ad eccezione dell’energia.
Nel terzo trimestre la produzione è aumentata in media dell’1,5% nei confronti dei tre mesi precedenti, in accelerazione rispetto alla crescita congiunturale registrata per il trimestre precedente (+1,2%).
Corretto per gli effetti di calendario, a settembre 2017 l’indice è aumentato in termini tendenziali del 2,4% (i giorni lavorativi sono stati 21 contro i 22 di settembre 2016). La crescita tendenziale prosegue da febbraio 2017 e nella media dei primi nove mesi dell’anno la produzione è aumentata del 2,9%.
In termini tendenziali gli indici corretti per gli effetti di calendario registrano a settembre 2017 aumenti per i beni strumentali (+4,6%) e i beni di consumo (+3,7%); più limitato è l’aumento dei beni intermedi (+1,8%) mentre una variazione negativa segna il comparto dell’energia (-4,4%).
Per quanto riguarda i settori di attività economica, a settembre 2017 i comparti che registrano la maggiore crescita tendenziale sono quelli delle altre industrie manifatturiere, riparazione e installazione di macchine ed apparecchiature (+11,1%), della produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+7,9%) e – conclude la nota – della fabbricazione di mezzi di trasporto (+5,9%)”.

 

Scrivi una replica

News

Kurz: «Non vogliamo subire il debito dell’Italia. Roma mette in pericolo anche gli altri»

«Come Unione Europea, non siamo disposti ad accettare il rischio di caricarci questo debito per l’Italia. L’Ue è un’economia e una comunità di valori, e…

19 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Merkel: «Libero scambio Ue-Asia è vincente per entrambi le parti»

«Il collegamento tra Unione europea e Asia può dimostrare che il libero scambio è vincente per entrambe le parti». Lo ha detto Angela Merkel, arrivando…

19 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Crociere, nel 2019 sarà un anno record con 12 milioni di passeggeri

«Il 2019 sarà un anno record per l’industria crocieristica italiana: si prevedono quasi 12 milioni di passeggeri “movimentati” (imbarchi, sbarchi, transiti), per l’esattezza 11,85 milioni,…

19 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund al top da 5 anni a 340 punti

Lo spread tra Btp e Bund tocca quota 340 punti, segnando i massimi da marzo 2013.…

19 Ott 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia