L’impatto del Piano Industria 4.0 sulla produzione industriale | T-Mag | il magazine di Tecnè

L’impatto del Piano Industria 4.0 sulla produzione industriale

Nel 2017, spiega il Mise illustrando i risultati del Piano Industria 4.0, gli ordini di macchinari e apparecchi sono aumentati del 13% e quelli di apparecchiature elettriche ed elettroniche del 7%
di Redazione

Negli ultimi giorni sono giunte almeno due notizie positive. La prima è arrivata dalla Commissione europea, che ha rivisto al rialzo le stime di crescita per il nostro Paese sia per il 2018 che per il 2019 (confermando però la crescita del 2017). La seconda, invece, è arrivata oggi dall’Istat, secondo cui la produzione industriale nel corso del 2017 è aumentata del 3% facendo molto meglio rispetto ai due anni precedenti: alla fine del 2016 l’istituto di statistica indicò un +1,7%, alle fine del 2015 un +1,1%.
«La crescita della produzione industriale per il 2017 – ha commentato in una nota il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda -, che è quasi raddoppiata rispetto a quella del 2016 ed è superiore alla Francia, insieme a quella dell’export che sfiora l’8%, sorpassando Francia e Germania, e quella presentata ieri degli ordinativi di beni 4.0 delle nostre imprese dell’11% dimostra che l’industria italiana ha finalmente ingranato la marcia giusta».

In effetti, scorrendo le tabelle dell’Istituto nazionale di statistica si può osservare come la produzione di beni strumentali (ovvero quei prodotti che le imprese utilizzano nei processi produttivi) abbia riportato un tasso di crescita superiore all’aumento medio in tutti i confronti effettuati: se tra novembre e dicembre la produzione totale è aumentata dell’1,6%, quella di beni strumentali ha segnato un +4,7%; al +0,8% medio registrato tra il III ed il IV trimestre corrisponde il +1,3% dei beni strumentali. Anche il confronto tendenziale e quello sull’intero 2017 mostrano una dinamica simile, +9,1% per i beni strumentali contro il +4,9% dell’indice generale e +3,1% contro, appunto, il +3%. Senza contare che a dicembre 2017 il settore che ha registrato la maggior crescita tendenziale è quello della fabbricazione di macchinari e attrezzature, con un +15,6%.
Un contributo notevole è arrivato dal Piano Industria 4.0 che a quanto pare sta dando i suoi frutti. Strumenti come il Super e l’Iper Ammortamento e la Nuova Sabatini, spiega il Mise nella relazione sui risultati del 2017, hanno comportato un aumento degli ordini di prodotti legati all’Industria 4.0 dell’11%. In particolare gli ordini di macchinari e apparecchi sono aumentati del 13% e quelli di apparecchiature elettriche ed elettroniche del 7% (+10% le restanti categorie). Non solo, nel 2017 le imprese che hanno beneficiato del credito d’imposta finalizzato a Ricerca, Sviluppo e Innovazione sono aumentate del 104% rispetto al 2016. Non a caso l’80% delle imprese che investono in Ricerca, Sviluppo e Innovazione ritiene la misura utile o molto utile.

 

Scrivi una replica

News

Dl Dignità, Di Maio: «La fiducia? Spero di no»

«Spero di no, però mi aspetto, e questo lo auspico, perché il Parlamento è sovrano, che ci sia un atteggiamento costruttivo sulle modifiche. Se poi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Alessandro Rivera sarà il prossimo direttore generale del Mef

Alessandro Rivera sarà il nuovo direttore generale del ministero del ministero dell’Economia. Lo riferisce l’agenzia Reuters, citando «tre fonti vicine alla situazione». Ha 47 anni…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps, Di Maio: «Boeri? Non ho il potere di rimuoverlo»

Il presidente dell’INPS «Boeri? Io non ho il potere di rimuovere questa persona: o scade oppure resta lì». Lo ha detto il vice premier Luigi…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cdp, Fabrizio Palermo nuovo amministratore delegato

Fabrizio Palermo è il nuovo amministratore delegato di CDP, la Cassa depositi e Prestiti. Lo riferisce l’agenzia di stampa Reuters, citando «tre fonti vicine alla…

20 Lug 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia