Il Pil cresce dell’1,4% nel 2017 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il Pil cresce dell’1,4% nel 2017

L'Istat però sottolinea che i risultati dei conti nazionali annuali per il 2017 saranno diffusi il 1° marzo, mentre quelli trimestrali coerenti con i nuovi dati annuali verranno comunicati il 2 marzo
di Redazione

Nel quarto trimestre del 2017 il prodotto interno lordo (PIL), espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2010, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e dell’1,6% nei confronti del quarto trimestre del 2016. Il quarto trimestre del 2017 ha avuto tre giornate lavorative in meno del trimestre precedente e una giornata lavorativa in meno rispetto al quarto trimestre del 2016.
L’incremento congiunturale è la sintesi di una diminuzione del valore aggiunto nel comparto dell’agricoltura e di un aumento nell’industria e nei servizi. Dal lato della domanda, vi è un contributo positivo sia della componente nazionale (al lordo delle scorte), sia della componente estera netta. Nello stesso periodo il PIL è aumentato in termini congiunturali dello 0,6% sia negli Stati Uniti sia in Francia e dello 0,5% nel Regno Unito. In termini tendenziali, si è registrato un aumento del 2,5% negli Stati Uniti, del 2,4% in Francia e dell’1,5% nel Regno Unito.
Nel 2017 il PIL corretto per gli effetti di calendario è aumentato dell’1,5%. La variazione annua del PIL stimata sui dati trimestrali grezzi è invece pari a +1,4% (nel 2017 vi sono state due giornate lavorative in meno rispetto al 2016). Si sottolinea che i risultati dei conti nazionali annuali per il 2017 saranno diffusi il prossimo 1° marzo, mentre quelli trimestrali coerenti con i nuovi dati annuali verranno comunicati il 2 marzo. La variazione acquisita per il 2018 è pari a +0,5%. Così l’Istat.

 

Scrivi una replica

News

Vietnam, è morto il presidente Tran Dai Quang a causa di una malattia

Il presidente vietnamita, Tran Dai Quand, è morto a causa di una malattia. Era stato eletto presidente nell’aprile del 2006.…

21 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a a 70,2 dollari al barile e Brent a 78,73 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio Wti stato scambiato a 70,2 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 78,73 dollari…

21 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 240 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 240 punti.…

21 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Pensioni, Di Maio: «L’Ocse non deve intromettersi nelle scelte di un Paese sovrano»

«L’OCSE non deve intromettersi nelle scelte di un Paese sovrano che il governo democraticamente legittimato sta portando avanti. Il superamento della legge Fornero è nel…

20 Set 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia