Incidenti sul lavoro: aumentano i casi mortali | T-Mag | il magazine di Tecnè

Incidenti sul lavoro: aumentano i casi mortali

Dopo otto anni in diminuzione riprendono ad aumentare gli incidenti con esito mortale sul luogo di lavoro. Sono 151 da inizio 2018, sei nelle ultime due settimane
di Redazione

Sei morti sul lavoro in meno di due settimane. Gli ultimi in ordine di tempo sono stati i due operai di un’azienda di mangimi del bergamasco, che sono stati coinvolti nell’esplosione di un’autoclave. L’ennesimo incidente che porta il bilancio delle vittime del solo 2018 a 151 lavoratori.

L’alto numero di morti bianche è anche maggiore rispetto a quello registrato nei primi mesi del 2017, in cui i 133 decessi erano in contrasto con il precedente periodo caratterizzato da un trend in miglioramento. Dal 2008 al 2016 infatti si è notata una diminuzione delle denunce di infortunio sul lavoro che hanno corrisposto – meno che per il 2015 secondo l’Osservatorio indipendente di Bologna – a un numero minore di denunce per incidenti sul lavoro con esito mortale, passate da 1624 a 1018.
Per il 2017 l’Inail ha invece registrato 1029 denunce di morti bianche, la stima ancora provvisoria è però da confermare: non tutte le denunce, infatti, vengono convalidate come tali e indennizzate. La cifra, inoltre, risulta essere sottostimata, considerazione che vale per le rilevazioni di tutti gli anni, poiché il conteggio include solo i lavoratori registrati all’Inail, escludendo quindi non solo i lavoratori a nero, che spesso a causa del lavoro gravoso e senza controllo sono maggiormente soggetti a incidenti, ma anche i liberi professionisti non obbligati all’iscrizione presso l’Istituto.
In ogni caso, nonostante le premesse, confrontando i primi mesi del 2018 con lo stesso periodo del 2017 l’Osservatorio ha raccolto 18 denunce in più.
L’aumento dell’occupazione, contestualmente alla limitata attenzione per la sicurezza e alla precarietà, contribuisce all’aumento del numero delle denunce degli ultimi anni, su cui pesano in particolar modo le denunce di infortunio e morte di uomini over 55 impiegati nel Nord-Ovest presso il settore dell’industria e dei servizi.

 

Scrivi una replica

News

Trattativa Stato-mafia: condannati gli ex vertici del Ros, assolto Nicola Mancino

Gli ex vertici del Ros, Mario Mori, Antonio Subranni e Giuseppe De Donno, l’ex senatore Marcello Dell’Utri, Massimo Ciancimino e i boss mafiosi Bagarella e…

20 Apr 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Casellati: «Il capo dello Stato ha deciso di prendersi due giorni di riflessione»

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha deciso di prendersi due giorni di riflessione. Lo ha riferito la presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati, dopo…

20 Apr 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Berlusconi: «Nessun accordo è possibile con i 5 Stelle»

«Nessun accordo è possibile con i 5 Stelle, un partito che non conosce l’ABC della democrazia, che prova invidia sociale, formato solo da disoccupati, e…

20 Apr 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Casellati: «Da consultazioni spunti di riflessione politica»

«Da consultazioni spunti di riflessione politica». Lo ha detto la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, intervenendo dal Quirinale. «Mattarella saprà individuare il percorso…

20 Apr 2018 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia