Gli scenari post-elezioni e i voti ai protagonisti delle consultazioni | T-Mag | il magazine di Tecnè

Gli scenari post-elezioni e i voti ai protagonisti delle consultazioni

Il M5S resta il primo partito, ma in calo dal risultato ottenuto il 4 marzo. Cresce solo la Lega. Così il sondaggio Tecnè per Matrix del 9 maggio 2018
di Redazione

Se si votasse oggi, si confermerebbe il trend che vede la Lega essere l’unica forza politica ad uscire rafforzata dal voto del 4 marzo. Questo è quanto emerge dall’ultimo sondaggio dell’Istituto di ricerca Tecnè condotto per Matrix del 9 maggio 2018. Il 22,6% del campione ha dichiarato che voterebbe per il partito guidato da Matteo Salvini, in crescita dal 17,4% ottenuto il 4 marzo. In calo Movimento 5 Stelle, Partito democratico e Forza Italia. Al M5S andrebbe il 32% delle preferenze: alle scorse elezioni ne ha conquistate il 32,7%. Lo stesso vale per il PD – i dem passerebbero al 17,9% contro il 18,7% delle precedenti politiche – e Forza Italia, da 14 a 12,9%. L’area dell’astensione e degli indecisi si attesterebbe al 39,9%.

Sommando i voti ottenuti dalle varie componenti, il centrodestra (Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia) supererebbe la soglia del 40%, raggiungendo il 40,4% contro il 37% ottenuto alle politiche. In calo il centrosinistra, adesso al 20,6% (dal 22,8%).

È stato poi chiesto agli intervistati di esprimere un voto ai protagonisti delle consultazioni. Il presidente della Repubblica ottiene almeno la sufficienza tra tutti coloro che dichiarano il voto per una forza politica, con il picco di 7,9 tra quelli del centrosinistra. Tutti i leader politici – Matteo Salvini, Silvio Berlusconi, Luigi Di Maio, Matteo Renzi e Maurizio Martina – ottengono giudizi positivi nelle proprie aree di riferimento, i voti scendono quando a esprimere un parere sono gli elettori di altri schieramenti.

Cosa cambierebbe se si votasse oggi? Tra i votanti il 79% confermerebbe il voto espresso il 4 marzo. L’11%, invece, sarebbe oggi indeciso per chi votare, mentre il 7% non tornerebbe a votare. Solo il 3% cambierebbe voto. Tra gli astenuti il 7% oggi andrebbe a votare, mentre il 93% confermerebbe l’astensione.

NOTA METODOLOGICA
Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica.
Estensione territoriale: intero territorio nazionale
Numerosità del campione: 998 casi [totale contatti 3.984 (100,0%)– rispondenti 998 (26,1%) – Rifiuti/Sostituzioni 2.986 (73,9%)]
Metodo di rilevazione: CATI-CAMI-CAWI
Margine di errore: +/- 3,1% (sui risultati a livello dell’intero campione)
Data di effettuazione delle interviste: 8 maggio 2018
Committente: RTI-Matrix
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè S.r.l.
Il documento completo è disponibile sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

 

1 Commento per “Gli scenari post-elezioni e i voti ai protagonisti delle consultazioni”

  1. […] Potete trovare l’articolo originale di pubblicazione cliccando qui. […]

Scrivi una replica

News

Oms: «Il virus non è sparito, sono previste nuove ondate»

«Anche se il lockdown è stato abolito in molti paesi, bisogna continuare a mantenere il distanziamento e isolarsi immediatamente se ci si ammala». Lo ha…

29 Mag 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, 101mila morti negli Stati Uniti

Continuano a salire i casi di contagio negli Stati Uniti, dove i casi totali sono oltre 1,7 milioni e i decessi hanno superato quota 101mila.…

29 Mag 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 360mila morti in tutto il mondo

Sono oltre 360mila i morti da coronavirus in tutto il mondo, dove si contano anche 5,8 milioni di casi. Lo ha reso noto la Johsn…

29 Mag 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Inflazione maggio -0,1%. Prima volta dal 2016»

«Secondo le stime preliminari, nel mese di maggio 2020 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registra una…

29 Mag 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia