Sondaggio Tecnè. Gli scenari all’indomani delle elezioni politiche | T-Mag | il magazine di Tecnè

Sondaggio Tecnè. Gli scenari all’indomani delle elezioni politiche

Il Movimento 5 stelle si conferma primo partito, perdendo però qualcosa rispetto alle rilevazioni precedenti. Sale ancora la Lega e recuperano qualche decimo di punto Pd e FI
di Redazione

Se si andasse al voto oggi il Movimento 5 stelle otterrebbe il 31,6% dei consensi, confermandosi ancora primo partito ma perdendo qualcosa rispetto a quanto ottenuto alle Politiche 2018 e meno del 33,5% rilevato il 20 aprile. È quanto emerge dall’ultimo sondaggio realizzato da Tecnè per Tgcom24. Stando alle rilevazioni la Lega continua a migliorare, salendo al 23,2% dal 21,8% del 20 aprile e dal 17,4% ottenuto alle Politiche. Leggero recupero rispetto alle scorse rilevazioni per Partito democratico e Forza Italia che salgono rispettivamente al 18,2% e al 12,8%, contro il 18,1% e il 12,6% rilevati quasi un mese fa. In entrambi i casi i consensi risultano ancora inferiori a quelli ottenuti alle politiche quando il Pd ottenne il 18,7% e FI il 14%. In calo al 3,8% Fratelli d’Italia, dal 4% del 20 aprile e dal 4,3% delle Politiche 2018, e stabile al 2,8% Liberi e Uguali (altri: 7,6%).

Il centro-destra oggi otterrebbe il 40,6%, guadagnando qualcosa sia rispetto al sondaggio precedente (39,4%) che rispetto alle elezioni del 4 marzo (37%). Il Movimento 5 stelle, come già detto, scenderebbe al 31,6%, mentre il centro-sinistra risulterebbe sì indebolito rispetto alle politiche, ma salirebbe di un decimo di punto rispetto alle rilevazioni del 20 aprile, salendo al 20,8% dal 20,7%.

Alla domanda sulle prospettive dell’economia italiana tra 12 mesi il 20% risponde di aspettarsi un miglioramento, contro il 13% del maggio 2017 e il 37% del maggio di due anni fa. Sarà uguale ad oggi, invece, per il 57% degli intervistati (45% nel 2017 e 36% nel 2016) mentre il 21% si aspetta un peggioramento (37% nel maggio 2017 e 25% nel 2016). Non sa il 2%.

Il 60% degli intervistati spiega di aver fiducia nel presidente della repubblica, una quota maggiore rispetto a quella del maggio 2017 (54%) e a quella dello stesso mese del 2016 (53%). Al contrario, dice di non aver fiducia il 37% del campione, contro il 42% del 2017 e il 41% del 2016 (non sa il 3%).

NOTA METODOLOGICA
Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica.
Estensione territoriale: intero territorio nazionale
Numerosità del campione: 2.000 casi [totale contatti 7.503 (100,0%)– rispondenti 2.000 (26,7%)– rifiuti/sostituzioni 5.503 (73,3%]
Metodo di rilevazione: CATI-CAMI-CAWI
Margine di errore: +/- 2,2% (sui risultati a livello dell’intero campione)
Data di effettuazione delle interviste: 16-17-18 maggio 2018
Committente: RTI-Tgcom24
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè S.r.l.
Il documento completo è disponibile sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

 

1 Commento per “Sondaggio Tecnè. Gli scenari all’indomani delle elezioni politiche”

  1. […] Potete trovare l’articolo originale di pubblicazione cliccando qui. […]

Scrivi una replica

News

Tav, Conte: «Domani incontro bilaterale con Macron»

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, incontrerà domani, venerdì 22 marzo, il presidente francese, Emmanuel Macron. Lo ha annunciato il premier, replicando ad una domanda…

21 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bce: «I rischi al ribasso per l’attività internazionale si sono accumulati»

«I rischi al ribasso per l’attività internazionale si sono gradualmente accumulati». Lo scrive la Banca centrale europea nell’ultimo Bollettino economico, diffuso oggi, giovedì 21 marzo…

21 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Banche, Enria: «Sentenza su Tercas apre nuove strade nella gestione delle crisi bancarie»

«È uno sviluppo importante, ne abbiamo per ora discusso brevemente al board di ieri, è chiaro che apre nuove strade nella gestione delle crisi bancarie».…

21 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Da Commissione Ue multa a Google da 1,49 miliardi di euro

La Commissione europea ha inflitto a Google una multa da 1,49 miliardi di euro. Il colosso statunitense è stato punito per abuso di posizione dominante…

21 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia