Scenari politici: le intenzioni di voto nel sondaggio Tecnè | T-Mag | il magazine di Tecnè

Scenari politici: le intenzioni di voto nel sondaggio Tecnè

Per la prima volta si registra un lieve calo per le forze di governo, Lega e M5S. Crescono, seppur di poco, le opposizioni
di Redazione

Per la prima volta, le forze di governo – Lega e M5S – registrano una lieve flessione, mentre crescono, seppur di poco, le opposizioni. Questo, in sintesi, è quanto emerge dall’ultimo sondaggio dell’istituto di ricerca Tecnè. Se si votasse oggi, il partito guidato da Matteo Salvini (che comunque ha quasi raddoppiato i consensi rispetto ai risultati di marzo) otterrebbe il 31,1% delle preferenze (era al 32,2% nella rilevazione del 23 settembre). Seguirebbe il M5S, con il 28,5%, in leggera diminuzione dal precedente 29,2%. Il sondaggio è stato condotto l’8 ottobre (hanno dichiarato il voto il 58,6%, mentre l’area dell’astensione/indecisi si attesta al 41,4%). Distanziato il Partito democratico, che però risale timidamente, attestandosi al 17%. Anche Forza Italia aumenta (di poco) i consensi ed è ora all’11,1%. Fratelli d’Italia si attesterebbe al 3,5%. Chiude LeU con il 2,4% (altri partiti al 6,4%).

NOTA METODOLOGICA
Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica.
Estensione territoriale: intero territorio nazionale
Numerosità del campione: 1.000 casi [totale contatti 4.803 (100,0%) – rispondenti 1.000 (20,8%) – rifiuti/sostituzioni 3.803 (79,2%)]
Metodo di rilevazione: CATI-CAMI-CAWI
Margine di errore: +/- 3,1% (sui risultati a livello dell’intero campione)
Data di effettuazione delle interviste: 8 ottobre 2018
Committente: Tecnè S.r.l.
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè S.r.l.
Il documento completo è disponibile sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

 

1 Commento per “Scenari politici: le intenzioni di voto nel sondaggio Tecnè”

  1. […] Potete consultare l’articolo originale di pubblicazione cliccando qui. […]

Leave a Reply to Sondaggio Tecnè (10 ottobre 2018)

News

Giustizia, Marta Cartabia eletta presidente della Corte Costituzionale

Marta Cartabia – 56 anni, giudice costituzionale – è stata eletta presidente della Corte Costituzionale. Si tratta della prima donna a ricoprire l’incarico. I voti…

11 Dic 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giappone, approvato progetto di smantellamento dei due reattori di Fukui

È stato approvato il progetto di smantellamento di due reattore nucleari in Giappone, nella prefettura di Fukui. Si tratta dei due reattori più potenti ad…

11 Dic 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Turchia minaccia di chiudere basi aeree Usa

La Turchia ha reso noto che, qualora gli Stati Uniti dovessero imporre sanzioni ad Ankara per l’acquisto del sistema missilistico russo di difesa aerea S-400,…

11 Dic 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Papua Nuova Guinea, Bougainville dice sì a indipendenza

Gli abitanti della Regione autonoma di Bougainville, nel Pacifico meridionale, hanno votato per chiedere la piena indipendenza dalla Papua Nuova Guinea. Il referendum passa a…

11 Dic 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia