Maximulta dell’Autorità garante della Concorrenza a case automobilistiche | T-Mag | il magazine di Tecnè

Maximulta dell’Autorità garante della Concorrenza a case automobilistiche

L’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato ha imposto sanzioni per un totale di circa 678 milioni di euro alle principali captive banks e ai relativi gruppi automobilistici perché hanno posto in essere un’intesa restrittiva della concorrenza, tra il 2003 e il 2017, funzionale ad alterare le dinamiche concorrenziali nel mercato della vendita di automobili dei gruppi di appartenenza attraverso finanziamenti erogati dalle rispettive captive banks.
In particolare l’Antitrust ha accertato l’esistenza di un vero e proprio cartello per la vendita di automobili tramite finanziamenti. L’autorità fa sapere che, in qualità di
leniency applicant, Daimler AG e Mercedes Benz Financial Services Italia SpA godono del beneficio dell’immunità totale dalla sanzione.

 

Scrivi una replica

News

Nigeria, tre attentati kamikaze nella notte: 30 vittime

Nella tarda serata di domenica 13 giugno, tre attentati suicidi sono stati effettuati nel nord-est della Nigeria. L’attacco kamikaze ha causato la morte di 30…

17 Giu 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Juncker: «La scelta del mio successore dovrebbe essere aperta»

«Ho messo in guardia contro le offerte che vengono fatte dietro le quinte. Il prossimo presidente della Commissione europea dovrebbe essere scelto in modo aperto,…

17 Giu 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Iran: «Siamo vicini a superare i limiti di uranio»

Il portavoce dell’Agenzia iraniana per l’energia atomica, Bherouz Kamalvandi, ha reso noto che entro dieci giorni l’Iran supererà il limite delle riserve di uranio a…

17 Giu 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «Debito aprile sale di 14,8 miliardi e raggiunge quota 2.372 miliardi»

Stando alla nota “Finanza pubblica, fabbisogno e debito” pubblicata da Bankitalia , il debito delle Amministrazioni pubbliche è salito ad aprile di 14,8 miliardi rispetto…

17 Giu 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia