Maximulta dell’Autorità garante della Concorrenza a case automobilistiche | T-Mag | il magazine di Tecnè

Maximulta dell’Autorità garante della Concorrenza a case automobilistiche

L’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato ha imposto sanzioni per un totale di circa 678 milioni di euro alle principali captive banks e ai relativi gruppi automobilistici perché hanno posto in essere un’intesa restrittiva della concorrenza, tra il 2003 e il 2017, funzionale ad alterare le dinamiche concorrenziali nel mercato della vendita di automobili dei gruppi di appartenenza attraverso finanziamenti erogati dalle rispettive captive banks.
In particolare l’Antitrust ha accertato l’esistenza di un vero e proprio cartello per la vendita di automobili tramite finanziamenti. L’autorità fa sapere che, in qualità di
leniency applicant, Daimler AG e Mercedes Benz Financial Services Italia SpA godono del beneficio dell’immunità totale dalla sanzione.

 

Scrivi una replica

News

Merkel: «Con la Cina vogliamo un rapporto di reciprocità»

«Alla discussione sulla Cina stamani al vertice Ue abbiamo detto chiaramente che vogliamo una relazione sulla base sulla reciprocità e accesso reciproco ai mercati». Lo…

22 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Iraq, traghetto affonda: almeno 100 morti

Sono almeno 100 le vittime del tragico incidente avvenuto in Iraq, dove un traghetto è affondato nella serata di giovedì 21 marzo. Tra le vittime…

22 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Trump a Ue: «Niente dazu su auto in Usa, però voglio che vengano realizzate qui»

«Se le vendete agli americani, allora producetele qui. Se costruiscono i loro impianti negli Stati Uniti non avranno dazi». Lo ha detto il presidente americano…

22 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Xi Jinping invita Mattarella in Cina

«Cina e Italia dovrebbero mantenere scambi ad alto livello e do il benvenuto al presidente Mattarella perché visiti ancora la Cina». Lo ha detto Xi…

22 Mar 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia