Industria in difficoltà, produzione in calo a novembre | T-Mag | il magazine di Tecnè

Industria in difficoltà, produzione in calo a novembre

Secondo le rilevazioni Istat, l’indice diminuisce dell’1,6% rispetto a ottobre, -2,6% in termini tendenziali
di Redazione

A novembre 2018 l’Istat stima che l’indice destagionalizzato della produzione industriale diminuisca dell’1,6% rispetto a ottobre. Nella media del trimestre settembre–novembre 2018 il livello della produzione registra una flessione dello 0,1% rispetto ai tre mesi precedenti. L’indice destagionalizzato mensile mostra un aumento congiunturale solo nel comparto dell’energia (+1,0%); variazioni negative registrano, invece, i beni intermedi (-2,4%), i beni strumentali (-1,7%) e i beni di consumo (-0,9%).

Corretto per gli effetti di calendario, a novembre 2018 l’indice è diminuito in termini tendenziali del 2,6% (i giorni lavorativi sono stati 21 come a novembre 2017). Nella media dei primi undici mesi dell’anno la produzione è cresciuta dell’1,2% rispetto all’anno precedente. Gli indici corretti per gli effetti di calendario registrano a novembre 2018 una moderata crescita tendenziale solo per i beni di consumo (+0,7%); diminuzioni rilevanti si osservano, invece, per i beni intermedi (-5,3%), per l’energia (-4,2%) e, in misura più contenuta, per i beni strumentali (-2,0%).

I settori di attività economica con variazioni tendenziali positive sono le industrie alimentari, bevande e tabacco (+2,7%), la produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+1,3%) e le altre industrie manifatturiere, riparazione e installazione di macchine ed apparecchiature (+1,1%). Le maggiori flessioni si rilevano, viceversa, nell’industria del legno, della carta e stampa (-10,4%), nell’attività estrattiva (-9,7%) e nella fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche, altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (-6,7%).

(fonte: Istat)

 

Scrivi una replica

News

Nuova Zelanda, autore strage di Christchurch accusato formalmente di terrorismo

Brenton Tarrant – il 28enne australiano autore di una strage in una moschea e in un centro islamico di Christchurch, in Nuova Zelanda, uccidendo 51…

21 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Venezuela, si dimette ambasciatore in Italia

Iasaìas Rodriguez, ambasciatore del Venezuela in Italia, si è dimesso dal suo incarico, sostenendo di condividere la causa del presidente Nicolàas Maduro.…

21 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Indonesia, Widodo vince le presidenziali con il 55%

Il presidente indonesiano, Joko Widodo, ha ottenuto il secondo mandato grazie al successo, con il 55%, nelle elezioni presidenziali che si sono tenute lo scorso…

21 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Iran: «Sostengo la diplomazia, ma al momento non è possibile con gli Usa»

«Sostengo il dialogo e la diplomazia, ma nelle attuali circostanze non lo accetto, perché la situazione odierna non è adatta al dialogo e la nostra…

21 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia