I protagonisti politici nei tg | T-Mag | il magazine di Tecnè

I protagonisti politici nei tg

Lo spazio dedicato a premier e vicepremier nelle principali testate, secondo l’Osservatorio Tg dell’Eurispes

di Redazione

Il Rapporto Semestrale sull’attività dell’informazione del mainstream televisivo realizzato dall’Osservatorio Tg dell’Eurispes che prende in considerazione sette testate a carattere generalista, sancisce come protagonista dell’attenzione mediatica, con 871 presenze nelle titolazioni dei prime time, Salvini, grazie al doppio ruolo di Vicepremier e segretario della Lega, a lunga distanza dal Premier Conte che colleziona 682 presenze e l’altro vicepremier Di Maio, che invece risulta in 656 titolazioni.

Foto di gabito222 da Pixabay

Il rapporto evidenzia inoltre che l’opposizione risulta quasi invisibile: il Pd appare solo a marzo in occasione delle primarie e nello specifico il neo-eletto segretario Zingaretti registra, nel periodo considerato, un totale di 62 presenze, mentre Berlusconi si ritrova in occasione delle elezioni regionali in Abruzzo, Sardegna e Basilicata, soprattutto grazie all’apporto delle testate Mediaset.

La differenza di visibilità in base alla testata del tg è evidente: considerando i dati relativi a febbraio, il segretario della Lega ha fatto registrare un tempo di parola medio nei sette tg in esame del 10% del totale, percentuale che vede il suo picco nei Tg Rai, dal 16,7% del Tg2, al 7,10% del Tg3, mentre sulle testate Mediaset oscilla intorno all’8%.

Nello specifico del Servizio Pubblico, il Tg1 evidenzia spazi bilanciati tra la maggioranza, il ministro Di Maio colleziona più titoli, invece il ministro Salvini un maggior tempo di parola. Il Tg2 presenta una marcata preponderanza dei tempi di parola del segretario leghista, presente in tutte le edizioni. Mentre il Tg3 fa registrare tempi bilanciati per i leader della maggioranza e dedica uno spazio al premier Conte che è in media maggiore di quello riservato ai due vicepremier.

L’andamento dell’informazione – della politica in generale in realtà – che tende a focalizzarsi più sulla persona che sul contenuto dei messaggi è evidente dal secondo risultato a cui è giunto il rapporto, a tal proposito si vede che le tematiche cardine dei discorsi dei leader politici con maggiore attrattiva mediatica vengano offuscate in quanto tali nelle dichiarazioni dei due vicepremier: un esempio sono le questioni legate all’immigrazione non presenti nella sezione cronaca, ma centrali nelle polemiche della politica.

 

Scrivi una replica

News

Europee 2019, prima proiezione Tecnè: Lega al 27,3%, Movimento 5 stelle al 20,9

Alle elezioni Europee 2019, la Lega ha ottenuto il 27,3%. Questo è quanto emerge dalla prima proiezione dell’Istituto di ricerca Tecnè, condotta per Matrix, in…

26 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Europee 2019, intention poll Tecnè: Lega primo partito

Alle Europee 2019, la Lega è il primo partito italiano, con il 26-30% delle preferenze. Questo è quanto emerge dall’intention poll condotto da Tecnè per…

26 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Europee 2019, intention poll Tecnè: Pd davanti al Movimento 5 stelle

Alle elezioni Europee, la Lega avrebbe ottenuto tra il 26 e il 30% delle preferenze. Secondo, il Partito democratico con il 20,5 e il 24,5%…

26 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Europee 2019, alle 19 ha votato il 43,84% degli aventi diritto

Alle elezioni Europee, alle ore 19, ha votato il 43,84% degli aventi diritto. Lo ha reso noto il ministero dell’Interno. Il dato è in aumento…

26 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia