Industria: a febbraio fatturato su per il secondo mese consecutivo | T-Mag | il magazine di Tecnè

Industria: a febbraio fatturato su per il secondo mese consecutivo

L’incremento è dello 0,3% su gennaio, ma nella media degli ultimi tre mesi si registra un calo dell’1,6% rispetto al periodo precedente

di Redazione

Tra gennaio e febbraio si osserva una scia positiva, ma nella media degli ultimi tre mesi si registra al contrario un calo che è dell’1,6% rispetto ai tre mesi precedenti. A febbraio, dunque, l’Istat stima che il fatturato dell’industria aumenti in termini congiunturali dello 0,3%. Gli ordinativi registrano una diminuzione congiunturale del 2,7%; nella media degli ultimi tre mesi, sui tre mesi precedenti, si registra un calo dell’1,3%.

La dinamica congiunturale del fatturato, prosegue l’Istat, è sintesi di un aumento del mercato interno (+0,8%) e di una flessione di quello estero (-0,9%). Per gli ordinativi il calo congiunturale riflette una leggera contrazione delle commesse provenienti dal mercato interno (-0,4%) e una più marcata diminuzione di quelle provenienti dall’estero (-6,0%).

Con riferimento ai raggruppamenti principali di industrie, a febbraio gli indici destagionalizzati del fatturato segnano un aumento congiunturale dell’1,2% per i beni strumentali, una lieve riduzione, dello 0,1%, sia per i beni di consumo che per i beni intermedi e un calo più consistente, dell’1,0%, per l’energia.

Corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 20 come a febbraio 2018), il fatturato totale cresce in termini tendenziali dell’1,3%, con incrementi dell’1,1% sul mercato interno e dell’1,6% su quello estero. Con riferimento al comparto manufatturiero, il settore dei macchinari e attrezzature registra la crescita tendenziale più rilevante (+5,5%), mentre l’industria dei mezzi di trasporto mostra la flessione maggiore (-5,6%).

L’indice grezzo degli ordinativi segna un calo tendenziale del 2,9%, sintesi di un modesto incremento dello 0,6% per il mercato interno e di una marcata diminuzione, del 7,7%, per il mercato estero. La maggiore crescita tendenziale si registra nel settore dell’elettronica (+1,4%), mentre il peggior risultato si rileva nell’industria farmaceutica (-8,4%).

(fonte: Istat)

 

Scrivi una replica

News

Europee 2019, intention poll Tecnè: Lega primo partito

Alle Europee 2019, la Lega è il primo partito italiano, con il 26-30% delle preferenze. Questo è quanto emerge dall’intention poll condotto da Tecnè per…

26 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Europee 2019, intention poll Tecnè: Pd davanti al Movimento 5 stelle

Alle elezioni Europee, la Lega avrebbe ottenuto tra il 26 e il 30% delle preferenze. Secondo, il Partito democratico con il 20,5 e il 24,5%…

26 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Europee 2019, alle 19 ha votato il 43,84% degli aventi diritto

Alle elezioni Europee, alle ore 19, ha votato il 43,84% degli aventi diritto. Lo ha reso noto il ministero dell’Interno. Il dato è in aumento…

26 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »

Europee, Di Maio: «Non cambieranno gli equilibri del Parlamento italiano»

«Non ho mai capito perché le elezioni europee dovrebbero cambiare il Parlamento italiano». Lo ha detto il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi…

24 Mag 2019 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia