Riforme annunciate e barzellette, lo show del Cav. | T-Mag | il magazine di Tecnè

Riforme annunciate e barzellette, lo show del Cav.

Sembra un copione, quello di Berlusconi: sparare a zero su Fini e Caini, rei di avergli impedito in passato di riformare la giustizia; cambiare l’architettura della Costituzione per avere garantita una reale democrazia; raccontare le barzellette. A questo si aggiunga l’annuncio dello studio di una riforma tributaria a favore delle aziende e si avrà il quadro completo dell’intervento di oggi del premier a Palazzo Chigi durante la premiazione delle giovani eccellenze del progetto Campus Mentis promosso dal ministero della Gioventù. Il solito show, come hanno già provveduto alcuni giornali a scrivere.
“Non sono riuscito a fare la riforma della giustizia – ha affermato Berlusconi a proposito della riforma della giustizia – perché non sono stato capace di avere il 51 per cento dei voti. Mi sono trovato ad avere una maggioranza di coalizione in cui c’erano dei partiti, quelli di Fini e Casini, che ogni volta stavano dalla parte dei privilegi dei giudici. Ora ho una maggioranza esile nei numeri, ma più coesa e dunque in grado di fare le riforme”.
Poi è stata la volta della Costituzione: “Per avere in Italia una vera democrazia bisogna cambiare l’architettura istituzionale e riformare la Costituzione è necessaria una riforma dell’architettura costituzionale perché il Governo non ha il potere di decidere ma può al massimo suggerire al Parlamento un provvedimento. Questo va poi nelle Commissioni parlamentari, poi in aula, infine deve piacere al Capo dello Stato. Una legge che è un purosangue quando esce dal Consiglio dei ministri, diventa un ippopotamo alla fine di questo iter. Se non piace ai giudici della sinistra quella legge viene impugnata davanti alla Corte costituzionale che, poiché è composta per la maggior parte da giudici di sinistra, la rende nulla. Dunque per avere una vera democrazia bisogna cambiare la Costituzione e riformare questa architettura istituzionale”.
Sulla riforma tributaria: “Le aziende sanno che è praticamente impossibile trovare la situazione giusta in una selva tale di leggi. Stiamo studiando la riforma tributaria e dobbiamo arrivare nei prossimi due anni ad avere un codice che unisca tutte le norme tributarie e che dia norme certe a cui ottemperare”.
Infine, ecco le barzellette e gli inviti alle studenti premiate, sarcastici ovviamente, al bunga bunga.

 

3 Commenti per “Riforme annunciate e barzellette, lo show del Cav.”

  1. […] è tardata ad arrivare la reazione del leader del Partito democratico, Pier Luigi Bersani, alle parole del premier Berlusconi. “Prima che arrivasse lui nessuno aveva dubbi che noi avessimo una vera […]

  2. FRANCESCO BUFFA DESIGNER

    “CAMBIEREMO L’ARCHITETTURA DELLA COSTITUZIONE” – veramente geniale! – solo un genio ci sarebbe arrivato! – e poi grande architetto, come chiameremo questa nuova azienda ex Italia? – la prego trovi un nome altrettanto geniale che soltanto lei saprà dare! – visto poi che i suoi subalterni sono già sistemati, spero che un posticino di riguardo spetti anche al Capo dello Stato! – non può fare tutto Lei, gli italiani potrebbero insospettirsi, persino i suoi scilipotini in attesa di grandi eredità potrebbero restarci male! – che bello! Si sbrighi naturalmente a distruggere l’unico “contropotere” – dimenticavo . . . si chiamava giustizia, non si sa mai potrebbero anche essere così presuntuosi, addirittura da giudicare! e riprendersi l’indipendenza! – attenzione, non scivoli su una buccetta di banana! – persino il Capo dello Stato comincia ad avere qualche sospetto!

  3. […] fango”. L'occasione del convegno è buona anche per chiarire alcuni passaggi del discorso di ieri: “Ho letto stamattina sui giornali che io avrei attaccato ieri il capo dello Stato. Mi spiace ma […]

Scrivi una replica

News

Coronavirus: a livello mondiale, i contagi hanno superato i 242,6 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 242.648.151. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

22 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mercato auto, Acea: «Nel terzo trimestre, le auto ibride hanno superato il diesel per la prima volta»

Nel terzo trimestre del 2021, nell’Unione europea, le immatricolazioni di autovetture ibride elettriche (Hev) hanno rappresentato il 20,7% del mercato complessivo. Lo ha reso noto…

22 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, Draghi: «Sulla Polonia, non ci sono alternative: le regole sono chiare»

Sulla Polonia «non ci sono alternative: le regole sono chiare». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo nel corso della conferenza stampa…

22 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Energia, Draghi: «Dobbiamo proteggere tutti i Paesi dell’Ue in egual misura»

Sull’energia «siamo stati espliciti con la necessità di preparare subito uno stoccaggio integrato con le scorte strategiche. Dobbiamo proteggere tutti i Paesi dell’Unione europea in egual…

22 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia