Libia. Il discorso di Gheddafi in diretta televisiva | T-Mag | il magazine di Tecnè

Libia. Il discorso di Gheddafi in diretta televisiva

“Nessuno può costringermi a lasciare il mio Paese e nessuno può dirmi di non combattere per il mio Paese. La Libia è pronta da subito ad accettare un cessate il fuoco, ma un cessate il fuoco non può esserci da una parte sola. Noi siamo stati i primi a salutare un cessate il fuoco e siamo stati i primi ad accettarlo, ma gli attacchi dei crociati Nato non si sono fermati”. Prosegue imperterrito la sua battaglia Muammar Gheddafi che oggi ha parlato in diretta televisiva. Alla proposta del cessate il fuoco del colonello, la Nato ha risposto che “servono fatti, non parole” e che i raid proseguiranno fintanto che Gheddafi non darà prova di voler porre fine sul serio alle ostilità e alle violenze ai danni della popolazione civile e delle forze ribelli. In seguito Gheddafi ha parlato anche dell’Italia, che da pochi giorni ha intrapreso alcune azioni mirate in Libia: “Il governo italiano oggi attua la stessa politica fascista e coloniale dei tempi dell’occupazione. L’Italia ha fatto le sue scuse e ha detto che è stato un errore che non si sarebbe ripetuto, ma ora sta facendo lo stesso errore. Con rammarico prendiamo atto che l’amicizia tra i due popoli è persa – ha perciò concluso Gheddafi – e che i rapporti economici e finanziari sono stati distrutti”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Paolo Figliuolo nominato Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19

«Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha nominato il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19». Lo rende noto…

1 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, ex presidente Sarkozy condannato a tre anni

L’ex presidente francese, Nicolas Sarkozy, è stato condannato oggi a tre anni, di cui due con la condizionale, per lo scandalo delle intercettazioni. Tra le…

1 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

È morto l’ex segretario generale della Uil, Pietro Larizza

Il segretario generale della Uil dal 1992 al 2000, Pietro Larizza, è morto all’età di 85 anni. Lo ha reso noto il sindacato attraverso una…

1 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Birmania, due nuove accuse contro San Suu Kyi

Violazione delle legge sulla comunicazione e incitamento al disordine pubblico. Queste sono le due nuove accuse rivolte alla leader birmana deposta dal colpo di stato…

1 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia