Il silenzio di Berlusconi e le voci che si rincorrono | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il silenzio di Berlusconi e le voci che si rincorrono

È un via vai di indiscrezioni, anche dell’ultima ora. Tipo quella che vorrebbe Bossi e Berlusconi a colloquio dopo il Consiglio dei ministri di oggi. Ma intanto il silenzio del premier non cessa. Ieri abbiamo iniziato la conta delle ore della sua “assenza” e tanta giornali stanno facendo altrettanto. Ne ha parlato il direttore di Repubblica, Ezio Mauro. Oggi ne scrive Michele Brambilla sulla Stampa. Ma sono voci, appunto, e nulla più. Sergio Romano sul Corriere della Sera non esclude persino la possibilità di un divorzio tra i due leader della maggioranza. Perché, dunque, un tale silenzio? Brambilla propone due ipotesi, entrambe alquanto maliziose: “Perché il Grande Comunicatore ha deciso di non comunicare e il Grande Seduttore ha deciso di non tentare neppure la seduzione? La prima risposta, malevola, è che Berlusconi vorrebbe evitare Milano perché sente aria di sconfitta, e sulla sconfitta non vuol lasciare le impronte. La seconda, ancora più malevola, è che il premier avrebbe capito che gli conviene stare alla larga da Milano, visto che la sua personale discesa in campo a fianco della Moratti ha prodotto più danni che benefici. Saranno anche cattiverie, ma resta un silenzio che – quand’anche il premier parlasse oggi – sarebbe comunque durato troppo”. E proprio di Moratti, sempre secondo i rumors, avrebbe parlato il presidente del Consiglio con i ministri nel corso di uno dei tanti vertici di questi giorni. A detta di Berlusconi è impossibile perdere sei punti nel periodo della campagna elettorale, sei punti semmai si perdono in cinque anni di amministrazione. Concetto che suona come un’attribuzione di colpa esclusiva al sindaco uscente di Milano. Ma sono voci, ribadiamo. In attesa, insomma, di sapere pubblicamente cosa pensi il premier della disfatta elettorale.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 41,8 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 41.809.596. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre cento accademici hanno chiesto misure restrittive più drastiche al governo

Oltre cento scienziati e docenti universitari hanno scritto un appello al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e a quello del Consiglio, Giuseppe Conte. Nella lettera,…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Negli Stati Uniti, con il coronavirus persi 2,5 milioni di anni di potenziale vita umana»

Circa 2,5 milioni di anni di potenziale vita umana. A tanto ammonta il “costo” del coronavirus negli Stati Uniti. La stima è contenuta in uno…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito e Giappone firmano accordo commerciale

È stato siglato oggi il primo accordo commerciale post-Brexit per il Regno Unito. Si tratta dell’intesa con il Giappone (firma avvenuta a Tokyo, presente per…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia