Dipartimenti al Nord, non ministeri. Ma Calderoli l’aveva spiegata diversamente | T-Mag | il magazine di Tecnè

Dipartimenti al Nord, non ministeri. Ma Calderoli l’aveva spiegata diversamente

BALLOTTAGGIO

Il primo a parlare di dipartimenti e non di ministeri al nord era stato Berlusconi in persona, il quale aveva cercato di mediare rispetto al rifiuto netto di tale ipotesi da parte del sindaco di Roma Alemanno e di altri esponenti del Pdl. Per quanto il partito di Bossi abbia ostentato sicurezza fino all’ultimo ieri in serata è giunta la notizia di un “congelamento” attorno alla questione deciso dai due leader della maggioranza. Roberto Calderoli, il primo, invece, ad annunciare la “sorpresa”, ha corretto il tiro parlando anch’egli di dipartimenti. “Nessuno stop allo spostamento dei dipartimenti al Nord, ma la questione è così importante da non poter essere strumentalmente interpretata come semplice argomento da campagna elettorale per i ballottaggi”, ha chiosato l’esponente del Carroccio. Un ragionamento limpido, che però cozza con quanto sostenuto una settimana fa. A sentire lui, infatti, la sorpresa di Berlusconi e Bossi avrebbe dovuto cambiare l’atteggiamento dei milanesi in vista del voto.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Gentiloni: «Nel quarto trimestre, ci sarà un significativo rallentamento dell’economia»

Le misure restrittive introdotte per contenere la diffusione del coronavirus «sono sfortunatamente necessarie ancora una volta per appiattire la curva» dei contagi anche se probabilmente…

27 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Ecdc: in Belgio più alto tasso di contagi

Secondo quanto calcolato dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), è il Belgio il paese ad avere ora il più…

27 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spagna, sciopero di 24 ore dei medici

La situazione legata alla gestione della pandemia in Spagna non registra ancora miglioramenti e i medici spagnoli hanno indetto uno sciopero di 24 ore per…

27 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, confermata dal Senato la nomina di Barrett alla Corte Suprema

Il Senato ha confermato la nomina della giudice Amy Coney Barrett alla Corte Suprema (Barrett ha giurato nella notte). Un via libera che ora porta…

27 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia