La Germania rinuncia all’atomo. L’ultimo reattore verrà fermato entro il 2022 | T-Mag | il magazine di Tecnè

La Germania rinuncia all’atomo. L’ultimo reattore verrà fermato entro il 2022

NUCLEARE

La Germania ha deciso ufficialmente di rinunciare al nucleare e di farlo in tempi brevi. Si tratta, ha dichiarato il ministro dell’Ambiente, Norbert Roettgen, di una decisione “irreversibile”. In pratica l’ultimo reattore verrà fermato entro il 2022. Una buona parte dei reattori verranno disattivati entro l’anno, gli ultimi tre funzioneranno per undici anni al massimo. Gli otto reattori che non sono legati alle rete di produzione di energia elettrica non saranno invece riattivati. La decisione è giunta dopo una serie di riflessioni che hanno impegnato il governo tedesco in seguito al disastro giapponese di Fukushima. Negli ultimi tempi anche in Germania erano state organizzate manifestazioni contro il nucleare.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: in Lombardia, da giovedì coprifuoco dalle 23 alle 5

Coprifuoco dalle 23 alle 5 a partire da giovedì 22 ottobre, in Lombardia. Lo prevede l’ordinanza emanata oggi firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza,…

21 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 9 milioni di download per Immuni

Oltre 9 milioni di download per Immuni, l’applicazione di tracciamento dei contatti per contenere la diffusione del coronavirus. Lo ha reso noto Immuni attraverso un…

21 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ambiente: in Italia, ogni anno l’inquinamento atmosferico costa oltre 1.500 euro procapite

Oltre 1.500 euro. Questo è il costo procapite annuo dell’inquinamento per gli italiani. A stimarlo è uno studio realizzato dall’Epha, l’Alleanza europea per la salute…

21 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Mattarella: «Cure e vaccini disponibili per tutta la popolazione mondiale»

«Le cure e i vaccini» contro il coronavirus «siano disponibili per tutti in tutto il mondo». Lo ha detto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella,…

21 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia