La decisione della Corte penale dell’Aja: Gheddafi è ricercato per crimini contro l’umanità | T-Mag | il magazine di Tecnè

La decisione della Corte penale dell’Aja: Gheddafi è ricercato per crimini contro l’umanità

LIBIA

La Corte penale dell’Aja, come anticipato oggi, ha spiccato mandati d’arresto per il leader libico Muammar Gheddafi, il figlio Saif al-Islam e il capo dei servizi segreti, Abdullah al-Senussi, con l’accusa di crimini contro l’umanità. I giudici dell’Aja hanno così accolto la richiesta del procuratore Louis Moreno Ocampo. Le accuse riguardano i crimini contro l’umanità per le repressioni del regime avvenute nei primi giorni di protesta da parte dei ribelli.

 

Scrivi una replica

News

Regno Unito, Johnson annuncia la fine del Green Pass

Dal 26 gennaio, il Regno Unito allenterà le misure anti-contagio: stop al Green Pass, allo smart-working e all’obbligo di indossare la mascherina a scuola. Lo…

19 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Bianchi: «Ad oggi il 93,4% delle classi è in presenza»

«Ad oggi il 93,4% delle classi è in presenza». Così il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, intervenendo nel corso di un’audizione in Commissione Cultura alla Camera…

19 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: contagi in aumento nelle carceri italiane

Oltre 2.580 detenuti sono positivi al coronavirus. Si tratta del numero più alto dall’inizio dell’emergenza sanitaria. I casi sono raddoppiati negli ultimi dieci giorni: il…

19 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Crisi ucraina: venerdì incontro Blinken-Lavrov a Ginevra

Il segretario di Stato americano, Antony Blinken, e il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, si incontreranno venerdì a Ginevra. Obiettivo del faccia-a-faccia: provare a…

19 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia