Chiuso il canale YouTube di Nonleggerlo. A causa di Emilio Fede, spiega | T-Mag | il magazine di Tecnè

Chiuso il canale YouTube di Nonleggerlo. A causa di Emilio Fede, spiega

Non leggere questo Blog!, tra i più noti blog italiani, ha scritto un post piuttosto critico in cui “denuncia” l’eliminazione del proprio canale YouTube. Un blogger in Italia – si legge – non può pubblicare un minuto di video di uno dei più seguiti telegiornali italiani, per denunciarne una porcata. Sapete, anche l’informazione deve sottostare alle regole del copyright. Ho pubblicato su youtube un servizio del Tg4 di Emilio Fede andato in onda ieri sera, in modo da potervelo mostrare qui, su Nonleggerlo. A quelli di google è arrivata un’immediata segnalazione da parte di R.T.I., il video è stato reso inaccessibile ed il mio canale youtube eliminato. Era la terza notifica. Bang! Ho fatto reclamo, e così rischio pure di pagare i danni. “Ricorda la sezione 512(f) del Copyright Act, per cui qualsiasi persona dichiari erroneamente, ma consapevolmente, che un dato materiale è stato disattivato per sbaglio o errata identificazione potrebbe essere passibile del pagamento dei danni”.
Non solo il canale YouTube, anche il blog per alcuni minuti è risultato non raggiungibile. Non sono il primo, non sarò l’ultimo a cui succede. Pensate, per alcuni minuti è andato offline persino questo blog, che appoggia su piattaforma google: “Spiacenti, il blog all’indirizzo nonleggerlo.blogspot.com è stato rimosso”. Insomma, moltissimi video di denuncia eliminati, tre anni di lavoro che se ne vanno così, per aver mostrato un minuto di Emilio Fede.

 

Scrivi una replica

News

Ue, rinnovato regime di sanzioni contro Isis e al-Qaeda

Il Consiglio dell’UE ha rinnovato oggi il regime di sanzioni contro l’Isis e al-Qaeda (che consistono tra le altre cose in un congelamento dei beni…

19 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Nell’Ue, tra marzo e giugno, 168mila decessi in più rispetto alla media»

Tra marzo e giugno 2020, nei 26 Paesi dell’Unione europea che hanno reso disponibili i dati, sono stati registrati 168mila decessi in più rispetto al…

19 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Spadafora: «Su palestre, piscine e centri sportivi prevalsa scelta di buon senso»

«Palestre, piscine e centri sportivi restano aperti!». Ill ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, ha commentato così le misure contenute nell’ultimo…

19 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, nel mondo i contagi hanno superato i 40 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 40.076.184 A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

19 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia