Chiuso il canale YouTube di Nonleggerlo. A causa di Emilio Fede, spiega | T-Mag | il magazine di Tecnè

Chiuso il canale YouTube di Nonleggerlo. A causa di Emilio Fede, spiega

Non leggere questo Blog!, tra i più noti blog italiani, ha scritto un post piuttosto critico in cui “denuncia” l’eliminazione del proprio canale YouTube. Un blogger in Italia – si legge – non può pubblicare un minuto di video di uno dei più seguiti telegiornali italiani, per denunciarne una porcata. Sapete, anche l’informazione deve sottostare alle regole del copyright. Ho pubblicato su youtube un servizio del Tg4 di Emilio Fede andato in onda ieri sera, in modo da potervelo mostrare qui, su Nonleggerlo. A quelli di google è arrivata un’immediata segnalazione da parte di R.T.I., il video è stato reso inaccessibile ed il mio canale youtube eliminato. Era la terza notifica. Bang! Ho fatto reclamo, e così rischio pure di pagare i danni. “Ricorda la sezione 512(f) del Copyright Act, per cui qualsiasi persona dichiari erroneamente, ma consapevolmente, che un dato materiale è stato disattivato per sbaglio o errata identificazione potrebbe essere passibile del pagamento dei danni”.
Non solo il canale YouTube, anche il blog per alcuni minuti è risultato non raggiungibile. Non sono il primo, non sarò l’ultimo a cui succede. Pensate, per alcuni minuti è andato offline persino questo blog, che appoggia su piattaforma google: “Spiacenti, il blog all’indirizzo nonleggerlo.blogspot.com è stato rimosso”. Insomma, moltissimi video di denuncia eliminati, tre anni di lavoro che se ne vanno così, per aver mostrato un minuto di Emilio Fede.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, variante Delta Plus rilevata in tre Stati dell’India

La variante Delta plus del coronavirus, è stata rilevata in tre Stati differenti dell’India: Maharashtra, Kerala e Madhya Pradesh.…

23 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca:«Con Europa situazione esplosiva, allentare le tensioni»

«Nel complesso la situazione in Europa è esplosiva e richiede misure specifiche per la de-escalation. La parte russa ha proposto una serie di misure. Per…

23 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Draghi: «Accelerare su vaccinazione per fronteggiare varianti»

«Ad oggi, nell’Unione Europea più di metà della popolazione adulta ha ricevuto almeno una dose di vaccino. In Italia la quota è quasi del 60% e circa…

23 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «Sta tornando la fiducia, la ripresa sarà sostenuta»

«La situazione economica europea e italiana è in forte miglioramento. Secondo le proiezioni della Commissione europea, nel 2021 e nel 2022 l’Italia crescerà rispettivamente del…

23 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia