Thomas Hammarberg: “La situazione dei Rom in Italia rimane preoccupante” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Thomas Hammarberg: “La situazione dei Rom in Italia rimane preoccupante”

Thomas Hammarberg,  Commissario del Consiglio Europeo per i diritti umani, in seguito ad alcune operazioni di sgomberi avvenute in Italia ha dichiarato: “La situazione dei Rom e dei Sinti in Italia rimane un motivo di grande preoccupazione. C’è bisogno di uno spostamento di attenzione dalle misure coercitive come gli sgomberi forzati e le espulsioni verso l’integrazione sociale, e la lotta a contro la discriminazione degli immigrati, Le autorità italiane dovrebbero agire in conformità con gli standard internazionali e del Consiglio Europeo per quanto riguarda abitazioni e sgomberi, e dovrebbero riportare la situazione pienamente in linea con la Carta Sociale Europea”.

 

Scrivi una replica

News

Omofobia, Mattarella: “Rifiuto per ogni forma di intolleranza”

“La Giornata internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia è l’occasione per ribadire il rifiuto assoluto di ogni forma di discriminazione e di intolleranza…

17 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, il 17 giugno riapre Disneyland Paris

Il 17 giugno riaprirà il parco a tema Disneyland Parigi, a una trentina di chilometri dalla capitale francese. Lo ha comunicato lo stesso parco attrazioni, chiuso…

17 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gaza, Di Maio: “Preoccupati. Bisogna fermare i lanci di razzi”

“Siamo preoccupati per le violenze in Medio Oriente. Vanno fermati i lanci di razzi, sono inaccettabili. È doveroso adottare immediate misure di de-escalation e mostrare…

17 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gaza, fonti locali: “Ucciso un comandante della Jihad islamica”

Fonti di Gaza hanno reso noto che Israele ha ucciso uno dei maggiori comandanti della Jihad Islamica, Hussam Abu Harbid. Non ci sono conferme per…

17 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia