Da Confindustria un “manifesto” per salvare l’Italia | T-Mag | il magazine di Tecnè

Da Confindustria un “manifesto” per salvare l’Italia

Emma Marcegaglia non ci sta a confondere le responsabilità di Confindustria con gli eventuali insuccessi del governo nella delicata fase economica che sta attraversando il Paese. E così, intervenendo all’assemblea degli industriali toscani a Firenze, lancia l’idea di un “manifesto”.
“Noi vogliamo una vera discontinuità e la vogliamo velocemente: basta con le piccole cose, non siamo più disponibili a stare in una situazione di stallo”. Per queste ragioni, ha spiegato la leader di Confindustria, verrà presentato al governo “un manifesto delle imprese, insieme alle altre associazioni, per salvare l’Italia. Un documento che non riguarda le imprese, ma è per l’Italia. Se il governo è disponibile a parlare con noi e con le altre associazioni, bene. Se invece vuole andare avanti con piccole cose, non siamo più disponibili, scindiamo le nostre responsabilità, perché vogliamo un cambiamento vero”. Non sono molte le riforme di cui l’Italia ha bisogno, secondo la presidente di Confindustria. Urgono una riduzione della spesa pubblica, sostengono gli industriali, e non solo tagli lineari; la riforma delle pensioni; l’abbassamento del cuneo fiscale “a partire dai giovani”; le liberalizzazioni e la vendita dei beni pubblici. In altre parole, è l’appello di Marcegaglia, “dobbiamo guardarci in faccia e domandarci se vogliamo tornare a crescere”.

 

1 Commento per “Da Confindustria un “manifesto” per salvare l’Italia”

  1. […] l’Italia presentato dalla presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia (in altre parole il manifesto per salvare l’Italia). Il progetto consta di cinque punti: riforma fiscale, infrastrutture, privatizzazioni, […]

Scrivi una replica

News

Istat:”A novembre produzione nelle costruzioni +1,0% su base mensile e +13,2% su base annua”

“A novembre 2021 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni aumenti dell’1,0% rispetto a ottobre. Nella media del trimestre settembre-novembre 2021 la produzione nelle…

20 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Von der Leyen: “Pandemia ha dimostrato forza delle democrazie”

“La domanda è: le nostre democrazia sono abbastanza forti e veloci per affrontare l’incredibile sfida del Covid-19? Possono mettere agire? Io non ho dubbio. La pandemia non solo…

20 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Austria vota per obbligo vaccinale per adulti. Primo Paese in Ue

L’Austria è il primo Paese Ue a votare in Parlamento l’obbligo vaccinale anti-Covid per gli adulti. Con molta probabilità la misura passerà dato che anche…

20 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ministro salute Germania: “A febbraio rischiamo centinaia di migliaia di casi”

In Germania si rischiano centinaia di migliaia di nuovi casi di infezione al giorno entro metà febbraio. A lanciare l’allarme è stato il ministro della…

20 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia