Santoro, il servizio pubblico e i “dieci euro di tivvù” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Santoro, il servizio pubblico e i “dieci euro di tivvù”

Michele Santoro torna alla carica con il suo Servizio pubblico che anticipa di fatto il nuovo programma Comizi d’amore, un mix tra web tv e network di tv locali (andrà in onda anche su SkyTg24), che prenderà il via il 3 novembre.
Santoro fa il suo annuncio attraverso un video promozionale in cui afferma di sentirsi – chiaro riferimento allo scoppio delle proteste in Tunisia e al suo divorzio dalla Rai – come un “commerciante tunisino che va con il suo carrettino per vendere frutta e verdura e quando gli impediscono di vendere i suoi prodotti si dà fuoco”. Un parallelismo, quest’ultimo, che non è stato gradito da tutti. Inoltre, Santoro invita gli spettatori a donare dieci euro al progetto. “Mi hanno chiesto perché non provo a fare a meno dell’aiuto del pubblico, in fin dei conti un programma televisivo dovrebbe reggersi sulle risorse che trova sul mercato per stare in piedi. Ma come mai un programma come il nostro che l’anno scorso ha avuto dei risultati così straordinari dal punto di vista degli ascolti e della pubblicità non è in onda nella televisione italiana? Voi sapete molto bene quello che in tanti fingono di non sapere e cioè che in Italia non esiste né un vero mercato, né un vero servizio pubblico, perciò senza il vostro aiuto, senza l’aiuto del pubblico noi saremmo stati cancellati da molto tempo nella tv italiana”.

 

Scrivi una replica

News

Ue, la Commissione europea propone la sospensione del Patto di Stabilità anche nel 2021

«Sulla base delle indicazioni attuali, la clausola di salvaguardia generale», che da un anno ha sospeso il Patto di Stabilità e crescita, «rimarrebbe attiva nel…

3 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spazio, nuova missione per Samantha Cristoforetti

Samantha Cristoforetti, la prima astronauta italiana dell’Esa, tornerà sulla Stazione spaziale internazionale (Iss) nella primavera del prossimo anno. Il programma prevede, tra le altre cose,…

3 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Parlamento europeo, partito di Orban lascia Ppe

«Gli emendamenti delle regole del gruppo del Ppe sono chiaramente una mossa ostile contro Fidesz. Limitare i nostri eurodeputati nella loro capacità di rappresentare i…

3 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Birmania, uccisi altri sei protestanti

Durante le proteste antigolpe, l’esercito militare birmano ha ucciso altri 6 manifestanti, portando così a 12 i totale delle vittime dall’inizio delle proteste.…

3 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia