Squadre in campo, attendiamo solo il fischio di inizio | T-Mag | il magazine di Tecnè

Squadre in campo, attendiamo solo il fischio di inizio

di Fabio Germani

“I giovani che sono qui non scommettono su una giornata a effetti speciali, ma su un anno di lavoro”. Le parole di Rosy Bindi a Napoli hanno mostrato in tutto il suo risentimento lo stato d’animo della dirigenza del Pd rispetto alla kermesse renziana di venerdì, sabato e domenica. Ma la scena mediatica è stata tutta per lui, per il sindaco di Firenze. Di certo a Matteo Renzi – da Bersani in giù – i reggenti hanno concesso poco e perdonato nulla. E così nella giornata di sabato, durante il programma di formazione per i giovani democratici Finalmente Sud! (organizzato, guarda caso, in concomitanza del Big Bang alla Leopolda), il segretario del Pd non si è lasciato sfuggire l’occasione di punzecchiare colui che, al contrario, viene definito il “rottamatore” per eccellenza: “Non si può dar l’idea che un giovane per andare avanti deve scalciare, deve insultare”. Ma scalciare dove? Chi? Cosa? “Io non sono un asino”. Punto, a capo e Renzi ha proseguito imperterrito la sua manifestazione.
Cinque minuti a disposizione di chi voleva intervenire proponendo le cose da fare “se io fossi il presidente del Consiglio”. Il Big Bang ha partorito in questo modo cento idee (consultabili sul sito ufficiale) per l’Italia, ma anche per il Partito democratico in quello che Renzi ha definito il “Wiki-Pd”. Una sola Camera, Raiuno e Raidue finanziati con la pubblicità, abolizione dell’Irap e altre misure che fino a gennaio saranno a disposizione per un confronto aperto a chiunque. Renzi si fa portavoce di una sintesi programmatica tra un’ammissione e l’altra – talvolta velata, talvolta meno – di voler essere della partita, di voler partecipare alle primarie. Come a volerlo è parso l’ex sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, intervenuto sabato mattina.
Ma al di là dei risvolti politici che la tre giorni renziana potrà avere è inconfutabile l’aspetto innovativo di proposte per l’Italia. E la condivisione di un progetto anche online, dove si è giocato l’altro match di partecipazione attiva, soprattutto su Twitter come era già avvenuto con Il nostro tempo del duo Civati-Serracchiani.
A proposito di Pippo Civati. L’ex rottamatore si è presentato alla Leopolda, anch’egli sabato mattina, senza che nessuno lo sapesse. “Occupare il Pd”, il suo scopo, affinché produca qualcosa di nuovo per il Paese “senza personalismi e polemiche inutili”. Una presa di posizione che non sembra troppo distante dallo spirito della Leopolda, nonostante le divergenze che hanno allontanato i due giovani rampanti del Partito democratico. E per quanto in Sel – tanto Nichi Vendola quanto Fabio Mussi – considerino Renzi un uomo di centrodestra e il “vecchio che avanza”, per quanto Bersani non gradisca i giovani che scalcino, a Matteo Renzi va dato il merito di avere aperto una nuova fase dialettica nel centrosinistra (“Il Pd non è uno dei tanti partiti del centrosinistra. È il centrosinistra”, ha suggerito non a caso il sindaco di Firenze).
Le squadre sono in campo, attendiamo solo il calcio d’inizio.

 

Scrivi una replica

News

Von der Leyen: «Stop all’export dell’AstraZeneca fino a rispetto dei patti»

«Ci aspettiamo che AstraZeneca accresca i suoi sforzi per distribuire di più e mettersi in pari. Questo sarà il riferimento sulla possibilità per l’azienda di…

8 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Draghi: «Compiere scelte meditate, ma rapide»

Il governo deve «moltiplicare ogni sforzo». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in un videomessaggio alla conferenza “Verso una Strategia Nazionale sulla parità di…

8 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella: «Rispettare e ascoltare le donne vuol dire lavorare per rendere migliore la nostra società»

«Perché disparità economiche, discriminazioni e violenze sono tutte figlie della stessa radice. Figlie di una mentalità dura a scomparire, che si annida anche nei luoghi…

8 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Myanmar, l’esercito occupa ospedali e università

L’esercito birmano ha occupato diversi ospedali e alcune università, in vista di uno sciopero generale proclamato dai sindacati per protestare contro il golpe del 1°…

8 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia