Francia. I deputati dicono no alla riduzione delle indennità | T-Mag | il magazine di Tecnè

Francia. I deputati dicono no alla riduzione delle indennità

“E’ una misura spot”, è stato il commento del socialista Jean Launay. Il fatto è questo. In Francia i deputati hanno votato contrariamente alla proposta di ridurre del 10% le loro indennità a indicare la partecipazione alla correzione dei conti pubblici.
Ora, si sa che questi tagli ai privilegi rappresentano una minima parte di ciò che andrebbe fatto sul serio. Tuttavia è innegabile come anche questi siano piccoli, ma importanti segnali nella fase congiunturale che ha colpito l’eurozona. La risposta, per banale che sia, è che Paese che vai, Casta che trovi.

 

Scrivi una replica

News

Morto il principe Filippo, marito della Regina Elisabetta II del Regno Unito

All’età di 99 anni è morto il principe Filippo, marito della regina Elisabetta II del Regno Unito. Venne nominato principe del Regno Unito nel 1957,…

9 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: “Nessun dato che i vaccini siano intercambiabili”

Secondo l’Oms, non c’è alcun dato adeguato sull’intercambiabilità dei vaccini. Questa affermazione è arrivata in seguito all’annuncio della Francia che ha reso noto che le…

9 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Morte George Floyd arrivata per asfissia

George Floyd è morto per asfissia e non per overdose di fentanyl, come sostenuto dall’avvocato dell’agente Derek Chauvin. Lo ha stabilito il medico Martin Tobin,…

9 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Nord, Kim avverte la popolazione: “Arriveranno tempi duri”

Kin Jong-Un, leader nordocerano, ha lanciato l’allarme alla sua popolazione dicendo di prepararsi ad un crisi difficili paragonando i tempi che verranno ad una terribile…

9 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia