Fugatti-Giarda, la prima polemica del governo Monti | T-Mag | il magazine di Tecnè

Fugatti-Giarda, la prima polemica del governo Monti

“Apprendiamo dai quotidiani locali che il neo ministro dei Rapporti con il Parlamento, Piero Giarda, mercoledì sarebbe arrivato a Roma per giurare al Quirinale direttamente da Trento con un elicottero messo a disposizione dalla provincia autonoma di Trento. Non sappiamo se la notizia corrisponda al vero, anche se ampiamente documentata dai quotidiani locali, ma qualora corrispondesse alla realtà crediamo che oltre all’inopportunità di una simile scelta ci si debba interrogare sulla sconvenienza nel modo di agire. A spese di chi ha viaggiato il neo ministro Piero Giarda nel suo trafelato viaggio verso Roma? E soprattutto ha pagato lui o i contribuenti trentini? Crediamo che una risposta chiarificatrice sia quantomeno opportuna”.
Questa la nota di Maurizio Fugatti, deputato della Lega Nord. Ovvero, la prima polemica del governo Monti.

 

1 Commento per “Fugatti-Giarda, la prima polemica del governo Monti”

  1. […] quotidianoDellai loda Monti: "Bene sull'Autonomia"Trentino Corriere AlpiT-magtutte le notizie […]

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Draghi: «Possiamo guardare al futuro con prudente ottimismo e fiducia»

«Si può guardare al futuro con prudente ottimismo e fiducia». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo nel corso di una conferenza stampa, al…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, sparatoria a Indianapoli: otto i morti

Sono almeno otto le vittime e quattro i feriti della sparatoria  in un deposito della FedEx vicino all’aeroporto internazionale di Indianapolis (Indiana). L’autore della strage,…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Merkel: “Situazione molto seria”

Purtroppo dobbiamo dire di nuovo: la situazione è seria e cioè molto seria. La terza ondata della pandemia la fa da padrone. Lo ha detto…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giovannini: “50miliardi per trasporti e infrastrutture: la metà saranno spesi per il Sud”

Nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza ai trasporti e alle infrastrutture sono destinati 50 miliardi , di cui la metà al Sud. Lo…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia