Lavoro, Santini (Cisl): “Occorre agire e partire dal rilancio dell’apprendistato” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Lavoro, Santini (Cisl): “Occorre agire e partire dal rilancio dell’apprendistato”

“L’Istat ci offre un quadro sostanzialmente stabile, ma significativo, dei posti vacanti in Italia a fronte di dati e previsioni che segnalano anche un forte rischio occupazionale. Queste rilevazioni mostrano la necessità di agire con urgenza per correggere le vere inefficienze del nostro mercato del lavoro”. E’ quanto sostiene il segretario generale aggiunto della Cisl, Giorgio Santini, in una nota.
“Abbiamo nel nostro paese una tra le più alte incongruenze in Europa tra i percorsi di istruzione e formazione e i gli impieghi effettivamente occupati – sottolinea Santini -, un significativo numero di posti vacanti nonostante l’acuirsi della crisi, servizi al lavoro insufficienti e politiche attive ancora troppo poco tarate sulle esigenze di riqualificazione e ricollocazione delle persone”.
“Al di là delle polemiche sterili e strumentali sull’art. 18 è sempre più urgente affrontare le vere criticità del nostro mercato del lavoro a partire dal rilancio dell’apprendistato, con la veloce applicazione del nuovo Testo unico e da un più significativo e coraggioso stanziamento di risorse per l’assunzione dei giovani nel Mezzogiorno con il credito d’imposta. Occorre investire, inoltre – conclude Santini – su percorsi di orientamento e accompagnamento alla transizione tra scuola e lavoro che, insieme alle esigenze dei giovani, sappiano accompagnare i ragazzi in un mercato del lavoro costantemente in evoluzione”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, la Francia anticipa il coprifuoco alle 18

Il virus continua a costringere i governi ad adottare misure più stringenti per contenere la pandemia: dopo la Cina, che ha imposto il lockdown in…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Paesi Bassi: si è dimesso il governo guidato da Rutte

Il governo olandese si è dimesso. Lo ha annunciato il premier Mark Rutte, in carica dal 2010. Fatale uno scandalo che ha coinvolto circa 20mila…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, misure più dure per entrare in Belgio dai Paesi extra Ue

Il Belgio, a causa del protrarsi della pandemia, ha inasprito le regole per l’ingresso dai Paesi extra Ue, incluso il Regno Uniti.  In concreto, ai…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Berlino: «Prendere molto sul serio la mutazione del virus»

«Il governo osserva con grande attenzione gli effetti della mutazione del Covid, che si è diffusa in Gran Bretagna e Irlanda, e anche i Laender…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia