Stati Uniti. Obama “vieta” alle figlie Facebook. “Perché far sapere i fatti nostri?” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Stati Uniti. Obama “vieta” alle figlie Facebook. “Perché far sapere i fatti nostri?”

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, e la moglie Michelle, vorrebbero che le figlie Sasha e Malia stiano “lontane” da Facebook.
Malia, a differenza di Sasha che ha dieci anni, in quanto tredicenne potrebbe avere un account sul noto social network. Ma i motivi della scelta in casa Obama, ha spiegato la coppia presidenziale al settimanale People, sono altri: “Perché mai dovremmo far sapere i fatti nostri ad un intero gruppo di persone che non conosciamo? La cosa non ha molto senso”.

 

Scrivi una replica

News

Eurozona, la BCE ha lasciato invariati i tassi di interesse

La BCE, la Banca centrale europea, ha lasciato invariati i tassi d’interesse: il tasso principale rimane a zero, il tasso sui depositi a -0,50% e…

28 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Prezzi produzione dell’industria aumentano dell’1,6% su base mensile e del 13,3% su base annua”

“A settembre 2021 i prezzi alla produzione dell’industria aumentano dell’1,6% su base mensile e del 13,3% su base annua. Sul mercato interno i prezzi aumentano…

28 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps: “5,3 milioni di pensionati sotto i 1000 euro, un terzo del totale”

“Sono oltre 5,3 milioni i pensionati che nel 2020 hanno avuto un reddito da pensione complessivo inferiore a 1.000 euro. I beneficiari del sistema pensionistico…

28 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps: “Nel 2020 22,7 milioni di pensioni vigenti per un totale di 307 miliardi (+2,3%)”

“Le prestazioni del sistema pensionistico italiano vigenti alla fine del 2020 erano 22.717.120, per un ammontare complessivo annuo di 307.690 milioni di euro (13.544 euro…

28 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia