Pd, Bersani avverte: “No al partito delle cento voci” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Pd, Bersani avverte: “No al partito delle cento voci”

Un Partito democratico unito, sulla riforma del lavoro ma non solo. E’ questo, in sintesi, quello che chiede ai suoi il segretario nazionale dei Democratici Pier Luigi Bersani, costretto a confrontarsi, oggi come non mai, con le diverse anime che popolano il suo partito. “Abbiamo una grande responsabilità verso gli italiani, non possiamo venire meno a questa responsabilità -ha spiegato in apertura dei lavori della direzione del partito a Roma- Il Pd deve tenere insieme la connessione tra il sostegno convinto al governo che abbiamo voluto e il malumore, l’ansia di tanti cittadini spesso soli davanti alla crisi sociale che non ha dispiegato tutti i suoi effetti. I nostri elettori devono avere chiaro ciò che stiamo facendo, non solo ciò che faremo”.
Il problema è in effetti è proprio quello di chiarire quale sia la posizione del Pd di fronte alla rivoluzione targata Monti-Fornero che ha fatto storcere il naso a tanti militanti ed esponenti democratici.

Dalla sede nazionale di Sant’Andrea delle Fratte fino alle più remote sezioni locali si sarebbero levate diverse voci di dissenso nei confronti del governo tecnico ma il sostegno all’esecutivo non dovrebbe venire meno. “Abbiamo preso l’impegno di sostenerlo fino al 2013 e intendiamo mantenerlo -ha chiarito Bersani aggiungendo però -discutendo in parlamento e correggendo le lacune che ci sono”.

E in conclusione il leader del Pd ha ribadito: “No a un partito con cento voci”. Caratteristica questa che di fatto ha contraddistinto il Partito democratico in più di un’occasione. E il sostegno o meno al governo Monti e alla riforma del lavoro sarà proprio il banco di prova su cui Bersani potrà verificare l’unità di intenti dei suoi.

 

Scrivi una replica

News

Ilo: «Italia peggiore nel G20 per salari reali, -12% da 2008»

I salari in Italia sono più bassi del 12% rispetto al 2008 in termini reali. E’ quanto emerge dal Global Wage Report 2022-23 presentato dall’Ilo,…

2 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giorgetti: «Centreremo gli obiettivi entro fine anno»

«In questi giorni, stiamo lavorando intensamente per conseguire i 55 obiettivi del II semestre 2022, per poter presentare a Bruxelles la terza richiesta di pagamento…

2 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bonomi: «Per flat tax e prepensionamenti penalizzate le imprese»

«Le risorse mancate per gli investimenti delle imprese si devono anche al fatto che una parte delle risorse a disposizione, al netto degli interventi sull’energia,…

2 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bce, Lagarde: «Fondamentale riportare l’inflazione al target 2%»

«La Bce, date le incertezze sull’economia globale e la volatilità dei prezzi, deve assicurare che in tutti gli scenari l’inflazione tornerà al nostro obiettivo velocemente».…

2 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia