Charles Taylor in attesa di giudizio per le atrocità commesse in Sierra Leone | T-Mag | il magazine di Tecnè

Charles Taylor in attesa di giudizio per le atrocità commesse in Sierra Leone

L’ex presidente liberiano Charles Taylor è in attesa di giudizio per le atrocità commesse durante la guerra civile in Sierra Leone (1991-2002).
Taylor è detenuto da circa cinque anni a l’Aia ed una corte internazionale lo sta processando per crimini di guerra.
L’ex leader avrebbe finanziato i ribelli della Sierra Leone, noti per aver utilizzato bambini in qualità di soldati durante la guerra e per la mutilazione di civili.
Taylor si è dichiarato innocente agli undici capi d’imputazione. Nel caso fosse dichiarato colpevole, sarebbe la prima condanna di una corte internazionale nei confronti di un ex capo di stato dopo i processi di Norimberga. Taylor dovrebbe in seguito scontare la condanna in un carcere del Regno Unito, in base ad accordi presi precedentemente con il governo olandese.

 

Scrivi una replica

News

Emergenza sanitaria: dal 1° febbraio al supermercato e in farmacia senza Green Pass

Dal 1° febbraio per entrare nella maggior parte dei negozi servirà il Green Pass base, che si può ottenere anche soltanto con un test anti-genico…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: in Italia circa ventimila ricoveri in area medica

La nuova ondata di contagi sta mettendo sotto pressione il sistema ospedaliero italiano: i pazienti “con” o “per” Covid-19 ricoverati in area medica sono circa…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, nel mondo oltre tre milioni di nuovi casi al giorno

A livello globale, tra il 13 e il 19 gennaio, i contagi giornalieri hanno superato i tre milioni, una cifra quintuplicata dalla scoperta della variante…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, 70mila nuovi contagi in Israele

Sono quasi 70mila i nuovi casi registrati in Israele, dove salgono anche i malati gravi che sfiorano quota 638. Il dato dei contagi è il…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia